La nuova impresa di Luca Marinelli: reciterà con Charlize Theron in "The Old Guard"

L'attore ha fatto grandi passi avanti: dopo un David di Donatello e un Premio Pasinetti, Luca Marinelli è pronto per Hollywood. Sarà nel cast del nuovo film prodotto da Netflix

Dopo esser stato lo Zingaro in "Lo chiamavano Jeeg Robot" e Fabrizio De Andrè nel "Principe Libero", Luca Marinelli è pronto per Hollywood. Il giovane attore italiano è certamente uno dei più talentuosi della sua generazione (ha già vinto il Premio Pasinetti, un David di Donatello come miglior attore non protagonista, nonché un Nastro d'Argento e un Ciak d'oro nella medesima categoria). Proprio per questo è stato scelto per il nuovo film a marchio Netflix (insieme a Skydance Media), The Old Guard.

La pellicola è ispirata all’omonima graphic novel di Greg Rucka e Leandro Fernandez ed è diretta da Gina Prince-Bythewood. La storia racconta le avventure di un gruppo di soldati mercenari, diventati immortali. La scoperta dell’esistenza di un’altra persona con gli stessi “poteri” mette a rischio i delicati equilibri della squadra. Per rimanere forti e uniti sarà necessario prendere le armi e combattere. Luca Marinelli, molto probabilmente, sarà uno dei mercenari.

Nel cast ci saranno dei big del cinema, come la bellissima Charlize Theron, che sarà Andromaca di Scizia (detta Andy), cioè la protagonista del film e capo dei mercenari. Oltre all’attrice lavoreranno in questo progetto anche l’attore belga Matthias Schoenaerts, che, forse, farà da spalla a Marinelli, KiKi Layne e Marwan Kenzari, l’interprete del nuovo live action firmato Disney, Aladdin.

La carriera dell’attore 34enne è stata fulminante: ha iniziato a recitare nel 2003 e nel 2013, solo dieci anni dopo, ha ottenuto la sua prima candidatura al David di Donatello, al Nastro d'argento e al Globo d'oro come miglior attore protagonista per il film "Tutti i santi giorni". Oltre allo Zingaro e a De Andrè, ha interpretato anche il ruolo di Mattia ne "La solitudine dei numeri primi", e Cesare in "Non essere cattivo" (con cui ha vinto il Premio Pasinetti al miglior attore alla 72ª mostra del cinema di Venezia e ottenuto una seconda nomination ai David di Donatello 2016).

Non è la prima esperienza di Luca Marinelli all’estero: solo un anno fa ha ricoperto il ruolo di Primo, sicario della ‘ndrangheta, in "Trust: Il rapimento Getty". La serie tv è stata diretta da Danny Boyle ed è stata trasmessa sul canale statunitense via cavo FX, e in Italia su Sky Atlantic dal 28 marzo al 30 maggio 2018. A quanto pare, questo lavoro internazionale è stato solo il primo di una lunga serie.