Ora Claudio Amendola rivela: "Donna più grande mi molestò"

L’attore 55enne racconta un episodio intimo del suo passato, quando era agli esordi nel mondo del cinema

"Sono stato molestato anch'io. Ho iniziato a lavorare da giovane, ero un bel ragazzetto. Una donna più grande approfittò del suo potere per saltarmi addosso. Che dovevo fare? Ce so' stato". La confessione è di Claudio Amendola.

L'attore romano 55enne nei prossimi giorni tornerà protagonista sul piccolo schermo, con "Nero a metà" nella prima serata di Rai Uno. In vista degli appuntamenti serali sulla rete ammiraglia Rai con lo sceneggiato, Amendola è stato intervistato a tutto tondo da Il Messaggero. Una chiacchierata nella quale ha parlato di vita professionale e privata,di politica e anche dello scandalo molestie, svelando la sua disavventura capitata diversi anni or sono.

Infine: "Sono dalla parte delle donne, qualunque denuncia è sacrosanta. Ma bisogna educare i maschi a rispettare l'altro sesso. E lo dice uno che ne ha viste tante: uomini molestatori e donne all'assalto degli uomini".

Commenti

Fjr

Sab, 17/11/2018 - 22:03

Noooo ma va!Questo si che è uno scoop

fifaus

Sab, 17/11/2018 - 22:38

E allora? le navi scuola sono fondamentali e vanno ringraziate!

incavolatobianco

Dom, 18/11/2018 - 07:25

per due palanche,ve la spiattella chiunque la sua tardiva verità;dipende solo dal quanto,non dal quando!

lento

Dom, 18/11/2018 - 09:09

Lui non ha provato gioia "come tutti i ragazzi" ma solo paura !poeretto.