Patrick Dempsey nella serie tv: "La trama mi ha impressionato"

"La verità sul caso Harry Quebert" ha segnato il ritorno in TV di Patrick Dempsey, il celebre attore di Grey's Anatomy

Dopo Grey’s Anatomy aveva promesso di dedicarsi anima e corpo al grande schermo, poi è arrivata la chiamata del regista francese Jean-Jacques Annaud per recitare ne 'La verità sul caso Harry Quebert'.

"Mi aveva colpito già dalle prime pagine del romanzo da cui la serie è tratta", ha svelato l'attore Patrick Dempsey nell'intervista al magazine The Hot Corn. "L’ho riletto ancora e ancora - dice - ogni volta mi offriva spunti diversi e nuovi, riflessioni completamente differenti. E sono rimasto anche piacevolmente impressionato dallo stile dell’adattamento di Jean-Jacques Annaud, regista che non conoscevo se non per aver visto i suoi film, da Il nome della rosa a Sette anni in Tibet".

Patrick Dempsey nei panni di un professore universitario

La trama della mini-serie ci presenta Harry, professore universitario e scrittore di fama internazionale, che in seguito al ritrovamento del cadavere di una sua giovane studentessa è costretto a fare i conti con un passato oscuro, di amori nascosti e colpe mai svelate. Rischierà non solo l'arresto, ma anche la pena di morte, in un conflitto con se stesso e con gli altri.

Patrick Dempsey è certo di entusiasmare i fan con quella che si profila una serie tv scoppiettante, capace già di movimentare critica e pubblico nel corso di queste settimane. L'attore non si è sbilanciato in questo senso ma con entusiasmo e orgoglio ha sottolineato il potenziale della storia: "Vi svelo una cosa. Mentre tornavo da Toronto a Parigi e, durante il viaggio in volo, non ho fatto altro che leggere e rileggere il romanzo, quindi quando ho incontrato il regista avevo già deciso. La televisione sta vivendo il suo periodo d’oro e sono sempre più orgoglioso di farne parte".