Il patto di Sanremo

Il toto-look di Sanremo secondo Giovanni Ciacci, stylist, esperto di moda. Confermata la partecipazione al Festival (a titolo gratuito) di Maria De Filippi

È una certezza: Maria De Filippi affiancherà Carlo Conti su Rai1 (senza percepire alcun compenso) nella conduzione del 67° Festival di Sanremo 2017 (dal 7 all'11 febbraio). La lista degli ospiti (si attendono Tiziano Ferro e Mika) e dei cantanti che prenderanno parte alla kermesse canora più famosa d’Italia è veramente nutrita; tra le donne ricordiamo: Fiorella Mannoia, Chiara Galiazzo, Giusy Ferreri, Lodovica Comello, Giulia Luzi (in coppia con Raige), Alice Papa (in coppia con Nesli), Bianca Atzei. Ospiti femminili, secondo quanto rivelato dal settimanale “Chi”, dovrebbero essere: Giorgia, Paola Cortellesi e Miriam Leone. Giovanni Ciacci, stylist, esperto di moda (ha collaborato a 8 edizioni del Festival di Sanremo), curatore e consulente di immagine da oltre 25 anni di molte star (esclusivamente di “serie A” ci tiene a precisare, ndr) sia del piccolo schermo (D’Urso, Marini, Balivo, Clerici, Carlucci..) sia di numerose attrici (tra le quali Sofia Loren e Liza Minelli) immagina, suggerisce, gli abiti del condottiero numero uno di Sanremo e il look (trucco e parrucco inclusi) che dovrebbero adottare le “donne del Festival” che sfileranno sul red carpet della nota città della Riviera dei Fiori.

“Carlo Conti, direttore artistico del Festival, è e sarà un impeccabile padrone di casa; nelle mie pagelle televisive e non, merita sempre 10 e lode. Elegante e serio, lo contraddistinguono una conduzione sintetica e un look sobrio e perfetto. Per giocare un pochino potrebbe indossare una giacca dorata, ma forse farebbe a pugni e stonerebbe con la sua abbronzatura… Maria De Filippi è una delle rare donne della tv che si compra sempre tutti gli abiti che indossa durante le trasmissioni. Può essere che anche per questa occasione – a rete unificata - si compri l’intero guardaroba? Solitamente veste in modo piuttosto austero e castigato e tende a fare emergere i pregi degli altri. Ha un fisico pazzesco e vorrei stupisse e sorprendesse l’intera platea con look esagerati come si addice a una vera regina della tv. Le suggerirei di esagerare con paillettes e lustrini. Il trucco e i capelli sono sempre ok, ma vorrei giocasse con delle parrucche magari molto lunghe, oppure osasse coi raccolti!”.

E per quanto concerne le big in gara? “Mi aspetto che Giorgia faccia un salto (come lo ha fatto la Pausini) e che quindi adotti un guardaroba meno noioso. Dovrebbe osare col glamour, esagerare e indossare abiti decisi che trasmettano un’idea o un messaggio. Fiorella Mannoia sarà indubbiamente elegantissima, ha classe e stile da vendere, i suoi velluti verdi ne hanno fatto un’icona di stile. Chiara Galiazzo dovrebbe uscire dal suo letargo, quindi stop ai i look - vorrei ma non posso - Sei giovane! Guarda avanti!! Bianca Atzei: basta stilisti sardi perché.. sei sarda!! Comello: dai un taglio al mondo di violetta…Da crisalide diventa farfalla! Giusy Ferreri: bella donna dalle forme tipiche italiane, non essendo molto alta attenzione a non esagerare con tacchi e zeppe..Il rischio sarebbe quello di fare la fine della moglie di Frankenstein”.

Naturalmente Giovanni Ciacci non si esime dall’immaginare o dal pensare outfit e look ah hoc delle ospiti: "Miriam Leone è l’attrice più moderna a livello di immagine in Italia. Sempre perfetta coi suoi look 2.0, oramai anche 3.0..E’ oltre!” A Paola Cortellesi sconsiglia il grigio e propone il colore o addirittura i fiori. E a proposito di Lady Gaga, tra le ospiti internazionali non ancora confermate ma probabilmente più attese dice: “Ora che si è rifatta il naso spero si tolga il cappello e incontri finalmente il cugino Malgioglio! Come dire — tutti i nodi vengono al pettine, anzi... alla parrucca”.