Prati: "Alfonso, continua a fare l'opinionista cioè a sparare caz***"

Pamela Prati quando è arrivata in studio ha subito litigato con Alfonso Signorini che le ha rimproverato di non aver tirato fuori il suo vero carattere

Fino all'ultimo non si sapeva che Pamela Prati sarebbe arrivata in studio, poi Ilary Blasi annuncia che la produzione è riuscita a portarcela.

Il suo ingresso è silenzioso. Nessun applauso, nessuna parola. Tanto che Pamela dice: "Mamma mia come siete freddi". Dopo qualche secondo Ilary Blasi le domanda come è stata la sua permanenza nella Casa del Grande Fratello Vip e la Prati inizia: "Sono stata dentro ben tre settimane. Per una che soffre di claustrofobia è tantissimo. Vi sfido a stare in quella cantina. Non guardatela dai monitor, dovete entrarci".

Pamela continua poi a raccontare della sua esperienza e dice che nonostante tutto a vinto. Ma questa "che è una malattia" ti rovina la vita. Ma subito Alfonso Signorini dice la sua e non condivide le parole della Prati: "Scusa Pamela, ma non è uscito niente della donna che sei tu nella vita reale. Ti sei lamentata tutto il tempo. Dall'inizio alla fine. E poi con i tuoi coinquilini non ti sei comportata per niente bene".

Ma all'ex del Bagaglino le parole di Alfonso non piacciono proprio e ribatte con toni molto duri: "Alfonso stai zitto. Sai cosa devi fare tu? Devi continuare a fare l'opinionista. Cioè continua a dire cazzate". Il direttore di Chi è rimasto senza parole, si è alzato e le ha stretto la mano repicando: "Ad ognuno le sue cazzate!". Il pubblico si è subito scaldato in favore di Alfonso e per calmare la situazione è intervenuta Ilary Blasi che ha mandato in onda alcune immagini della vita privata e dell'infanzia della showgirl.

Le immagini hanno emozionato tutti e Pamela ha voluto un po' parlare della sua vita. Di sua madre che si è vista strappare le figlie e di tutte le sofferenze che ha dovuto sopportare. Ma ora la Prati dice di essersi lasciata tutto alle spalle, si è conquistata con fatica tutto quello che ha e per questo ha vinto tutto.