La Prati scompare a "Chi l'ha visto?"

Ospite muta nello studio della Sciarelli: provocazione o ipocrisia?

Ma chi l'ha vista Pamela Prati a Chi l'ha visto? O meglio, chi l'ha sentita? Nessuno. L'altra sera nella serissima trasmissione di Federica Sciarelli la soubrette se ne stava lì seduta nello studio, intrepida testimone silente delle truffe d'amore in cui incappano «tanta altre donne che non hanno visibilità». Mentre, in contemporanea, su Canale 5 c'erano giovani furibonde che sbraitavano e urlavano robe da ospedale psichiatrico dibattendo sulla medesima Pamela Prati. Insomma, in questa follia televisiva, non ci capisce per chi si deve chiamare l'ambulanza. Già è difficile accettare che una televisione privata - che almeno non è pagata dagli spettatori - si butti a capofitto in una storia assurda di finti matrimoni e truffe vere. Ci mancava la televisione pubblica, la più seria, la più rigorosa Raitre che, per non perdere terreno sugli ascolti, s'inventa di convocare la Prati ma lasciarla muta in un angolo. A parte che è meglio che la suddetta stia zitta, tanto non si capisce nulla di quel che dice, però convocarla in quanto vittima o presunta vittima, quando è chiaro che anche lei fa parte del raggiro (bisogna ancora capire in quale misura) delle finte nozze con Mark Caltagirone, è davvero assurdo. Forse a scomparire in questa vicenda è stata l'identità di Chi l'ha visto? «Volevo ringraziare Pamela - ha detto l'incauta Sciarelli - per essere stata qui a seguire queste storie. Lei ha una grandissima visibilità, tutti parlano di lei, ma ci ha dato la possibilità forse di parlare con voi, con tanti di voi, di Caterina e di tante altre donne che sono state truffate nella loro dignità». Ma che ipocrisia è mai questa? O inviti la Prati e la fai finalmente confessare pienamente di essersi inventata tutto o la lasci alle trasmissioni della d'Urso e della Toffanin. Di fatti, si è dovuta beccare, lei, l'integerrima giornalista, la reprimenda di tal Karina Cascella che, in contemporanea, dagli studi di Live le ha mandato a dire: «La verità signori che vi stata occupando di truffe è che la truffa ve la sta facendo lei...». Alla fine dei conti, tra l'altro, la Sciarelli è rimasto sotto il 10 per cento di share, mentre la d'Urso ha raggiunto il 19, lasciando Raiuno al 12! Insomma, speriamo che sia solo Canale 5 a continuare a marciare su questa saga, almeno non lo paghiamo noi con il canone. L'altra sera la d'Urso ha addirittura tirato fuori il finto figlio adottivo di Caltagirone il quale pure fingeva di avere un tumore alla gola, con conseguente sguardo sbalordito e inorridito di prammatica di Barbara. Poi ci sarà la finta figlia, il finto cane, la finta madre, pure la finta nonna e la finta tata. Perché bisogna andare avanti fino a metà giugno, quando le telecamere si spegneranno sul bel viso della d'Urso e l'estate si porterà via le finte nozze... ma solo fino a settembre.