Pupo grida "Forza Benevento" ma si trova in Irpinia, fischi per lui

Gaffe geografico-calcistica per Pupo, che dal palco della Sagra della polpetta in provincia di Avellino grida "Forza Benevento!" senza sapere di essere in Irpinia e senza conoscere la rivalità tra le due compagini

Gaffe geografica per Pupo, che nelle scorse ore si trovava a Pratola Serra, un borgo della provincia di Avellino, per partecipare alla Sagra della polpetta. Un concerto come tanti altri per l'artista toscano, che durante questa estate si è esibito su diversi palchi in tutto il Paese.

Appassionato di calcio, Enzo Ghinazzi in arte Pupo, durante la sua perfomance ha dedicato qualche minuto all'interazione con le tante persone accorse per sentire la sua musica, disquisendo della formazione del Benevento. Come ha raccontato il sito irpino The Wam, Pupo ha esaltato la squadra campana e ha anche commentato sul palco il risultato di 0 a 0 ottenuto dalla compagine contro il Pisa nella prima giornata di campionato della serie B. Al grido di “Forza Benevento”, tutto si sarebbe aspettato Pupo, tranne che il pubblico reagisse rumoreggiando alle sue parole, con addirittura qualche fischio. Il cantante, infatti, era convinto di essere in provincia di Benevento e non in Irpinia e da qui nasce la gaffe che ha infastidito i presenti. In terra campana è nota l'accesa rivalità tra le due compagini,che attualmente giocano in due campionati differenti. Se, infatti, la squadra beneventana sta giocando il campionato cadetto, la formazione irpina si trova a disputare il campionato di serie C.

Se, quindi, Pupo avrebbe voluto scaldare ulteriormente l'atmosfera parlando di calcio in una zona in cui il sentimento per il pallone a scacchi è molto forte, ha invece ottenuto il risultato opposto. L'incomprensione è comunque stata rapidamente dimenticata dai presenti non appena il cantante ha iniziato a intonare i suoi brani più celebri, cantanti a gran voce dal pubblico. Probabilmente la prossima volta Pupo darà un'occhiata più attenta alla cartina geografica prima di scivolare in altre gaffe calcistiche.