Rami Malek sarà Freddie Mercury nel film "Bohemian Rapsody"

Dietro la macchina da presa il regista Bryan Singer. Coinvolti nel progetto anche alcuni componenti della band

SI intitolerà come una delle canzoni più famose dei Queen, "Bohemian Rapsody", e racconterà la vita del frontman della band, l'icona musicale Freddie Mercury. È da anni che si cerca di portare sul grande schermo le gesta dell'immortale rockstar, ma finora ogni tentativo era fallito.

Adesso però arriva l'ufficialità. La New Regency e la Fox coprodurranno il film con Graham King. Due componenti dei Queen, Brian May e Roger Taylor, saranno i produttori musicali e Anthony McCarten, lo scrittore neozelandese autore de "La teoria del tutto", si occuperà la sceneggiatura.

A dirigere la pellicola un nome di peso, come quello di Bryan Singer, regista amato e odiato dal pubblico per alcune trasposizioni cinematografiche degli X-men e del "Superman" datato 2006, oltre a film come "Operazione Valchiria", che ha pubblicato sul proprio account Instagram una foto inequivocabile:

Una foto pubblicata da Bryan Singer (@bryanjaysinger) in data:

Ma a chi toccherà il difficile compito di riportare in vita sullo schermo l'estro, il genio e la complessità di un personaggio come Freddie Mercury? La risposta sta nel nome del giovane e talentuoso Rami Malek, attore statunitense con una lunga gavetta al cinema e in tv, arrivato al successo con la serie televisiva "Mr. Robot" che l'anno scorso gli ha garantito un Emmy Awards come miglior attore in una serie drammatica.