La regina Elisabetta insieme a Camilla

Hanno partecipato all'evento per i 750 anni dall’ultima ricostruzione di Westminster Abbey. Carlo non c'era. Fino a poco tempo fa sarebbe stato impensabile

"La speranza è l’ultima a morire" sarà il motto di Camilla Parker Bowles. Solo qualche anno fa, la moglie del principe Carlo non avrebbe mai potuto immaginare di passare del tempo da sola con la suocera, la regina Elisabetta II, senza che il marito vigilasse su di loro, impedendo "l’incidente diplomatico". E invece, la sua perseveranza e il tempo hanno aggiustato il rapporto con Sua Maestà. Sono state viste insieme all’evento per i 750 anni dall’ultima ricostruzione di Westminster Abbey. La regina davanti, Camilla tre passi indietro, come vuole il protocollo, in segno di rispetto.

A guardarle, gli anni di gelo, dal 1972 al 2018, non sembrano mai esistiti. Eppure ci fu un tempo in cui la Regina proprio non sopportava Camilla, considerata una donna "malvagia" e di "facili costumi", come racconta un articolo su Vanity fair.

Il principe Carlo e Camilla si conobbero nella seconda metà del 1971: frequentavano gli stessi eventi e si incontravano spesso, fino a quando non sbocciò l’amore. L’anno dopo il principe conobbe i genitori della sua fidanzata, ma la regina Elisabetta non ne volle sapere di "ricambiare" l’invito: secondo lei Camilla era "non sposabile", perché aveva avuto in passato altre relazioni. Troppe. Il consorte, Filippo, condivideva con lei più o meno lo stesso pensiero: "Va bene avere un’amante, ma i partner inadatti non si portano a Palazzo". Carlo, però, seriamente innamorato di Camilla, non era interessato a frequentarla di nascosto.

Nel 1973 il principe ereditario partì per i Caraibi, dove rimase 8 mesi con la Royal Navy, e Camilla, sola e abbandonata, sposò Mr Parker-Bowles. Il principe provò a dimenticare il suo grande amore: nel 1977 conobbe Lady Diana e dopo pochissimo chiese la sua mano. Il resto si sa.

Diana morì nel 1997 e dopo poco, Camilla fece "ufficialmente" il suo ritorno. La regina Elisabetta rimase contraria alla loro relazione, e disse che mai avrebbe perdonato il figlio per il tradimento e Camilla per non essersi fatta da parte, permettendo a Carlo di aggiustare il suo rapporto con la moglie. Nel 2005, con una cerimonia intima e quasi top secret, il principe sposò Camilla. In quella occasione la Regina si limitò a dire: "Mio figlio ha al suo fianco la donna che ama", senza mai nominarla.

Ma nel 2018, ecco il "miracolo". In occasione del 70esimo compleanno di Carlo, nel suo discorso Elisabetta ha deciso di spendere qualche parola sulla nuora, riconoscendole il ruolo di "moglie". "Durante i suoi 70 anni, Filippo e io abbiamo visto Carlo diventare un campione in fatto di arte, un grande leader caritatevole, un erede al trono rispettato, e un padre meraviglioso – ha detto la Regina-.Più di tutto, sostenuto dalla moglie Camilla, è un uomo appassionato e creativo". Il regalo più bello che una madre potesse fare a un figlio, forse un po’ "disobbediente", ma solo perché follemente innamorato.