Rivoluzione al Festival di Sanremo. Baglioni: "Nessun eliminato, tutti in finale"

Al Festival di Sanremo cambia tutto. Non ci saranno le eliminazioni e le canzoni dovranno essere più lunghe. Novità anche per la serata delle cover

Al Festival di Sanremo cambia tutto. Non ci saranno eliminazioni, né tra i big né tra le nuove proposte. Nella prossima edizione chi sarà in gara lo sarà fino alla serata finale. La novità è stata annunciata questa sera, nel corso del Tg1, da Claudio Baglioni, direttore artistico e "capitano" della rassegna in programma dal 6 al 10 febbraio prossimi.

I cambiamenti al Festival di Sanremo non si esauriscono nell'eliminazione delle eliminazioni. Una seconda novità è, infatti, rappresentata dalla durata di ogni brano in gara: non più 3 minuti e 15 secondi ma 4 minuti. Terza importante novità: "Ci sarà sì la serata delle cover ma questa volta l'artista anziché interpretare un brano diverso e scelto nel vasto panorama musicale italiano proporrà la sua stessa canzone in gara ma riarrangiata ed eseguita anche con il supporto di altri cantanti o artisti ospiti".

Alla domanda se sarà sul palco dell'Ariston anche nella veste di cantante, Baglioni ha preferito glissare. Se l'è cavata con un vago: "Il mio lavoro è già tantissimo...". Quindi, ha confermato che ci sarà una squadra ad accompagnarlo, con la predenza dei suoi componenti distribuita nel corso delle cinque serate.

Commenti
Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Gio, 12/10/2017 - 14:27

Eliminare il Festival sarebbe più appropriato...

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 12/10/2017 - 14:43

l'unica RIVOLUZIONE e' NON FARLO MAI PIU'