Rosanna Lambertucci ricorda la figlia a Verissimo: "Ho scoperto anni dopo che era stata seppellita"

Rosanna Lambertucci racconta anche il dolore provato per la perdita di suo padre, un ricordo che le ha salvato la vita in un momento difficile di una sua gravidanza

Nella nuova puntata di Verissimo, il talk show del sabato pomeriggio condotto da Silvia Toffanin e trasmesso su Canale 5, è apparsa tra gli ospiti in studio la conduttrice Rosanna Lambertucci, la quale ha rivelato al grande pubblico alcuni dolori vissuti in passato e tenuti a lungo top secret, sulla sua vita. Nel corso del suo intervento in studio, l'ex volto di Domenica in ha parlato della morte del padre, provocata da un incidente stradale, a seguito del quale i medici le dissero che l'uomo era era arrivato troppo tardi in ospedale dopo aver accusato un'emorragia interna.

Rosanna Lambertucci e il racconto della morte di Elisa a Verissimo

"La morte di mio padre ha salvato la vita a me tanti anni dopo - ha spiegato visibilmente emozionata la Lambertucci, che poi ha sottolineato quanto il decesso del padre abbia inciso in un altro momento molto delicato della sua vita, ovvero quello del distacco della placenta subito in una gravidanza difficile -. Ha avuto un incidente stradale vicino Latina, apparentamente non aveva nulla di grave (la conduttrice allude al padre, ndr). Quando lo hanno portano in ospedale, era troppo tardi. È morto per un'emorragia interna. Quando aspettavo una bambina che poi non è vissuta, è successo qualcosa di molto grave. Distacco di placenta. Io e mio marito Alberto eravamo nella tenuta di mio padre vicino Latina. Ci mettiamo in macchina per arrivare a Roma, ma mentre stiamo sulla strada e passiamo davanti a un ospedale sulla Pontina mi ricordo di papà che era morto perché era arrivato troppo tardi. Allora ho chiamato il mio ginecologo, che ha capito la gravità della situazione e mi ha detto di non muovermi da lì. Mi hanno operato d'urgenza e mi hanno salvato, la bambina è morta dopo due giorni". "Si chiama Elisa - la Lambertucci parla della figlia morta due giorni dopo la sua nascita e Silvia Toffanin appare affranta in studio-. Mio marito ha fatto il funerale da solo, perché io ero in ospedale e non mi ha detto dove l'aveva fatta seppellire, per non farmi soffrire. L'ho scoperto anni dopo".