Rudy Zerbi: "Fui cacciato dalla Sony, poi sono rinato con Maria"

Rudy Zerbi si racconta. Lui, uno dei volti più popolari della tv e della discografia nel suo passato ha avuto qualche problema

Rudy Zerbi si racconta. Lui, uno dei volti più popolari della tv e della discografia nel suo passato ha avuto qualche problema, soprattutto nel suo percorso professionale. E lo rivela in un'intervista a thetwigmagazine: "Il racconto reale è che a un certo punto in Sony avviene un riassetto societario e da un giorno all’altro mi dicono “grazie ma non ci servi più”. Io frequentavo già da qualche tempo il magico mondo di Maria. Quando ho smesso di lavorare in Sony lei è stata molto carina e mi ha proposto di partecipare ai suoi programmi. Accetto, un po’ perché mi piaceva l’idea ed ero contento di farlo, e un po’ perché dovevo lavorare, visto che ho più figli dei Teletubbies. Da lì è iniziata, è stata lei a rimettermi in gioco". Poi pensa al futuro e anuove avventure sempre in tv. Il suo sogno nel cassetto è quello della conduzione: "Come conduttore televisivo bè, credo che potrei condurre un quiz preserale piuttosto che una Domenica In, per dire. Non so se sarei capace, ma credo che un bravo presentatore debba saper condurre un programma al di là del fatto che ci sia musica o meno. Poi magari domani finisco a presentare un programma sull’agricoltura nei campi".