Da Ron a Giusy Ferreri: ecco i 14 big che si esibiranno al Festival di Sanremo

Da Ron a Giusy Ferreri, da Antonella Ruggiero a Frankie Hi-Nrg. Sono i quattordici "big" annunciati da Fabio Fazio

Fabio Fazio ha scelto un collegamento in diretta con il Tg1 per leggere l'elenco dei cantanti "big" che si esibiranno al prossimo Festival di Sanremo, in programma dal 18 al 22 febbraio 2014. Ecco gli artisti che gareggeranno: Arisa, Noemi, Raphael Gualazzi con Bloody Beetroots, Perturbazione, Cristiano De Andrè, Renzo Rubino, Ron, Frankie Hi-Nrg, Giuliano Palma, Riccardo Sinigallia, Francesco Renga, Antonella Ruggiero, Giusy Ferreri, Francesco Sarcina. Nessun nome in arrivo direttamente dai talent show, come avvenuto nelle ultime edizioni (Marco Mengoni, Chiara Galiazzo, Marco Carta ed Emma Marrone, solo per citarne alcuni). I soli artisti in gara "nati" dai talent sono Noemi e Giusy Ferreri (entrambi X Factor): nel frattempo però si sono affermati nel mondo della canzone italiana, esibendosi anche al Festival. Ai cantanti famosi (i campioni) si aggiungeranno, come ogni anno, le "nuove proposte", che saranno otto.

La nuova formula

I "campioni" parteciperanno con 28 canzoni nuove: ogni artista interpreterà 2 canzoni. La selezione dei cantanti è stata fatta dalla direzione artistica del 64° Festival di Sanremo, composta da Fabio Fazio, Claudio Fasulo, Pietro Galeotti, Massimo Martelli, Francesco Piccolo, Stefano Senardi, Michele Serra e con la collaborazione del direttore musicale del Festival, Mauro Pagani.

La parola d'ordine

"Contemporaneità": è la parola d'ordine indicata da Fazio per il Festival 2014. Il presentatore ha indicato i nomi dei big, in diretta Rai (Tg1), solo dopo aver compiuto un piccolo rito scaramantico: inviare un tweet con la foto della lista dei nomi. "Abbiamo cercato di essere contemporanei di scegliere pezzi interessanti, che immaginiamo possano interessare la radio, il mercato, gli ascoltatori, il pubblico degli appassionati di musica. Contemporaneità è la parola d’ordine, spero che venga riconosciuta e apprezzata dal pubblico". Quanto alla scelta dei nomi, Fazio ha definito "rispettoso nei confronti della musica fare un cast non televisivo, ma che rispetti il senso della musica di oggi, gli ascoltatori: oggi più che mai Sanremo deve essere l’eccellenza di questo aspetto, il luogo in cui viene fatta ascoltare la musica di oggi".

Battuta sulla barba

Per cercare diu rendere più simpatico il suo spazio promozionale sul Tg1 Fazio ha pensato di fare una battuta. Come argomento "ironico" ha scelto questo: la possibilità di essere il primo a condurre il Festival con la barba. "Spero non sia un eccessivo rischio, ora vediamo. Spero che Sanremo - ha concluso - sia una consapevole e condivisa pausa di leggerezza in momento molto difficile per il nostro paese e il nostro tempo, che tutti ci si possa ritrovare per parlare non della cosa più importante, ma di una cosa che rende gradevole e felice la nostra vita".

Commenti

Gioortu

Mer, 18/12/2013 - 14:48

Aspetto con ansia la partecipazione del ciarlatano di Firenze.

egi

Mer, 18/12/2013 - 15:12

Tanto se le cantano e se le suonano inguardabile

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mer, 18/12/2013 - 15:42

Solito spreco di denaro del contribuente, a partire dal presentatore

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 18/12/2013 - 15:44

BOICOTTATE QUESTI PROGRAMMI POLITICI PAGATI CON LE VOSTRE TASSE.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 18/12/2013 - 16:09

eliminate queste stronzate , usate solo a scopo politico.Con la musica e arte tutto cio non ha piu niente a che fare.

il corsaro nero

Mer, 18/12/2013 - 16:37

La domanda sorge spontanea: quali sarebbero i "big"? Ho letto i nomi dei partecipanti al festival, ma di personaggi eclatanti non ne ho visti! Altra domanda: non vedo quale competenza abbiano in materia di musica - eccetto Stefano Senardi e Mauro Pagani- coloro che hanno selezionato i cantanti, essendo la direzione artistica composta da autori televisivi, critici dell'arte. Inoltre, guarda caso, due componenti della citata direzione (Claudio Fasulo e Stefano Senardi) sono anche coautori dei testi della trasmissione televisiva "Che tempo che fa" presentata dallo stesso Fabio Fazio!!!! E questo sarebbe il festival della canzone italiana? Ma per favore, siamo seri!!!

il corsaro nero

Mer, 18/12/2013 - 16:39

@marforio- sono assolutamente d'accordo con lei, ma purtroppo finchè ci sarà questa classe politica, difficilmente le cose cambieranno! Meno male che esiste il telecomando!

biricc

Mer, 18/12/2013 - 16:46

Sapendolo i nazisti avrebbero obbligato milioni di ebrei a guardare il festival di San Remo inducendoli ad un suicidio di massa. Come è noto gli ebrei sono un popolo di persone intelligenti e scaltre e non avrebbero sopportato la vista di cotanta schifezza.

82masso

Mer, 18/12/2013 - 17:08

marforio... Super d'accordo con lei, ma perdoni, quando si discuteva invece sulla non più trasmissione di Miss Italia in Rai i commenti su questo giornale che dicevano? Mi ricordo lo strapparsi i capelli perchè avevano usurpato un pezzo di cultura popolare italiota, vomitando bile contro la dirigenza Rai filo-comunista... Ah è vero, dimenticavo, ma lì c'era da prendere a pretesto (leggendo gl'articoli) quel fatto con il caso Ruby imperante in quei giorni, lì c'era da pestare duro sulla Boldrini e il suo femminismo becero/comunista, lì c'era da accostare quelle ragazze impossibilitate d'"esprimersi" sul palco alle stuie di z...... che entravano ad Arcore, lì c'era da distruggere il bigottismo, inopportuno, della società italiana. Ora leggo il festival sarebbe da chiudere perchè anacronistico e vetusto. Sempre detto, qui dentro è il tempio dell'obiettività.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 18/12/2013 - 17:16

L'importante è che i cantanti non tengano conferenze di fisica elettro-nucleare come faceva quel pistola di Celentano.

Ritratto di semovente

semovente

Mer, 18/12/2013 - 17:35

San Remo (da un po' di tempo a questa parte) è un cesso per definizione, a maggior ragione se presentato da questo individuo.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 18/12/2013 - 17:50

@82masso-Mi scusi , ma io essendo un residuo di un epoca dove la tv , il cinema , e la cultura in generale non era politicizzata ,sono contrario a qualsiasi intromissione di gente incapace e addottrinata tipo 68 , e tempo che si levino dalle palle. Se lei ritiene questo cretino a livello di un Buongiorno , Corrado, etct , che bene o male non travasavano di partito , ebbene continui pure per la sua strada.Tanto con voi comunisti si va solo in direzione Berlusconi .Anche senza nominarlo. Siete patetici.

yulbrynner

Mer, 18/12/2013 - 18:26

marforio te lo presento io san remo e costo molto meno di fazio eheheheh e comunque via sta politica di MERDA dalal musica dal cinema dall'arte e dallo sport SI TENDE SEMPRE A POLITICIZZARE OGNi cosa infatti GIORGIO GABER ...che cos'e la destra cos'e la sinsitra... piglaiva gia ' GIUSTAMENTE x i lculo tutti quanti con sta mania di politicizzare sempre tutto e che cazzo!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Zio Gianni

Zio Gianni

Mer, 18/12/2013 - 19:39

> Milioni rubati a chi suda il salario in fabbrica piegando la schiena per mantenere la miseria mediatica fatta di persone sbavanti e ruffiane come le peripatetiche. ***Se per almeno 15 giorni tutti gli italiani non guardassero più la televisione sarebbe un bel "colpo di stato" tipo lo sciopero del sale, forse di più, in quanto basterebbero soprattutto per purificare le menti. Specialmente quelle degli stolti ed idioti sinistrati che son i più grandi consumatori di sterko mediatico. Che che ne dicano. Il popolino spicciolo che guarda la TV è al 90% l'elettorato di sinistra. Non ci piove, in quanto vi vantate sempre dei grandi ascolti a favore dei vostri bavosi beniamini, quindi...tanto è. Prrrrr!*

Ritratto di Riky65

Riky65

Mer, 18/12/2013 - 21:40

Toto riina canterà comunque!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 18/12/2013 - 22:49

MI DISPIACE per i bravi artisti come Ron ovvero rosalino da Paola e Antonella Ruggero che partecipano. Ma io per il semplice fatto che sarà condotto da due FAZIOSI come il Fazio e la Littizzetto NON LO GUARDERÒ. Saludos

Ritratto di curbin

curbin

Gio, 19/12/2013 - 08:58

Finalmente sanremo. Le palme col punteruolo rosso, il pesto, la focaccia , il mare eeeee.. quello spettacolo inguardabile di ugole castrate condotte alla ribalta dal buon Fabietto. Magari ci sarà anche la Lucianina e le COOP rosse. La Coop sei tu... ma neanche se devo farmi scorticare vivo. Cacca!!