Sanremo, Bisio: "Non leggerò più i cognomi di chi mi insulta"

Claudio Bisio torna nuovamente sugli insulti ricevuti sui social dopo queste prime due serate di Sanremo

Claudio Bisio torna nuovamente sugli insulti ricevuti sui social dopo queste prime due serate di Sanremo. L'attore e co-conduttore del Festival nel corso della seconda serata ha letto alcuni tweet al veleno che ha ricevuto proprio in diretta mentre si trovava sul palco dell'Ariston. Il conduttore ha letto in diretta due commenti apparsi sui social citando nome e cognome degli autori degli insulti: "Non mi piaci, sei brutto, pelato e poi tifi Inter”. E ancora: "Sei un parassita".

Insomma il conduttore ha deciso di affrontare a viso aperto i "leoni da tastiera". Ma a quanto pare un dettaglio è sfuggito allo stesso Bisio e agli autori: l'attore quando ha letto i commenti offensivi non ha celato il cognome di chi lo ha insultato. E così lo stesso Bisio è tornato sull'argomento per difendersi dai nuovi attacchi: "Le cose più orrende non le ho lette. Sono tutti messaggi veri La smettano di scrivere stupidate, è anche umiliante ricevere insulti, sul web girano anche minacce vere. Comunque smetterò di leggere i cognomi". Insomma Biso ha voluto mandare un messaggio chiaro agli haters, ma ha anche deciso di non fare più i nomi di chi si nasconde sui social per puntare il dito contro i conduttori di Sanremo...