"A Sanremo ha vinto il plagio": gli attacchi social a Meta e Moro

Dopo la quasi sospensione, dopo #IoStoConMetaMoro e dopo la vittoria del Festival non si spengono le polemiche sui due cantanti

Dopo la quasi sospensione, dopo #IoStoConMetaMoro e dopo la vittoria del Festival non si spengono le polemiche sui due cantanti. E così in Rete si è scatenato un dibattito sul trionfo della canzone del duo sanremese. Non mi avete fatto niente era entrato nel mirino della critica per quelle aprti in comune con Silenzio, scritat sempre da Febo, autore di Meta e Moro nel 2015 per Ambra Calvani e Gabriele De Pascali.

Subito dopo il verdetto finale annunciato da Baglioni c'è chi ha attaccato i due cantanti con tweet feroci sul web: "Dall'eliminazione per plagio alla vittoria. Tutto molto italiano, per dirla con Stanis", scrive un utente. Un altro afferma: "Ha vinto il plagio. Ha vinto l'italietta. Ha vinto il malaffare. Hanno vinto 'gli amici degli amici'". E ancora: "Se dobbiamo andare all'Eurofestival facendoci odiare con questa canzone, piuttosto andiamo con Lo Stato Sociale". Poi c'è già chi si tuffa sui pronostici per l'Eurofestival: "Quando i vincitori di Sanremo 2018 arriveranno all'Eurofestival, li accoglieranno col pollice verso...". Ma a tutte le crtitiche hanno risposto (con signorilità) proprio Meta e Moro in conferenza stampa: "Ci siamo sentiti feriti per quanto successo, ma adesso non c'è nessuna sensazione di rivalsa, perché non ha nessun senso avere rancore. Siamo solo felici. Ero convinto che saremmo arrivati terzi".