Dalla critica al miglior testo. Ecco tutti i cantanti premiati

La sala stampa radio-tv-web assegna il premio Lucio Dalla a Fiorella Mannoia. A Ermal Meta il premio Mia Martini

La sala stampa radio-tv-web assegna il premio Lucio Dalla a Fiorella Mannoia, in gara al Festival di Sanremo con Sia benedetta. La Mannoia ha ricevuto 37 voti, Gabbani 27 e Ermal Meta 24. Al secondo posto Francesco Gabbani, al terzo Ermal Meta. Quest'ultimo si aggiudica con Vietato morire il vincitore del premio della critica Mia Martini assegnato dalla sala stampa dell'Ariston, durante il 67esimo Festival di Sanremo. Seconda classificata Fiorella Mannoia, terza Paola Turci.

In sala stampa la notizia della vittoria di Ermal Meta era nota ma era stato indicato di mantenere l'embargo fino all'annuncio in diretta tv. L'embargo è stato però violato da un sito web, suscitando forti critiche, e a quel punto è stato deciso di renderla pubblica attraverso agenzie e tutti gli altri siti senza quindi più aspettare l'annuncio all'Ariston. Ermal Meta ha ricevuto 37 voti, Mannoia 32, Turci 15. A votare 115 giornalisti: due le schede nulle.

Il premio Bardotti per il miglior testo del 67esimo Festival di Sanremo va a Fiorella Mannoia per Che sia benedetta. Consegna il riconoscimento il presidente della giuria degli esperti Giorgio Moroder. Al Bano ha vinto il Premio per il miglior arrangiamento Giancarlo Bigazzi, votato dai professori dell'orchestra.

È "Occidentali's Karma" di Francesco Gabbani la canzone che vince il premio TimMusic, il riconoscimento per il brano più ascoltato in streaming, tra quelli finalisti nella giornata di sabato 11 febbraio, sull'App TIMmusic. Per la prima volta quindi lo streaming musicale riceve un riconoscimento ufficiale nella storia del Festival della Canzone Italiana.