Sanremo: prime scintille tra Virginia Raffaele e Madalina Ghenea

Insieme a Madalina Ghenea a Sanremo ci sarà anche Virginia Raffaele, altra valletta di questa edizione del Festival. Intervistata da Vanity Fair a pochi giorni dall’inizio della kermesse canora più famosa d’Italia, la celebre imitatrice – personaggio rivelazione dello scorso anno – ha dato i voti ai suoi compagni di palco

Insieme a Madalina Ghenea a Sanremo ci sarà anche Virginia Raffaele, altra valletta di questa edizione del Festival. Intervistata da Vanity Fair a pochi giorni dall’inizio della kermesse canora più famosa d’Italia, la celebre imitatrice – personaggio rivelazione dello scorso anno – ha dato i voti ai suoi compagni di palco. Se arrivano giudizi positivi per Carlo Conti e il co-conduttore Gabriel Garko, per Madalina, Virginia non ha ancora un giudizio ben preciso: "Carlo è l’unico che conoscevo già, è stato lui a volermi. È una macchina da guerra, ma è toscano, quindi scherza sempre. Madalina ha l’aria di stare sulle sue, ma in realtà è molto determinata. Per lei è un mondo totalmente nuovo, questo. Dopo la conferenza stampa mi ha detto: “Ma tu hai parlato!”. E che dovevamo fa’, gioca’ a tressette col morto? Gabriel mi ha stupita. Uno vede Garko e pensa: Madonna questo starà sempre a spararsi le pose, e invece è alla mano. Siamo tutti così diversi che ognuno prenderà la sua forma".

Virginia commenta anche la polemica di Belén Rodriguez sull’imitazione che la riguarda. “Ci vorrebbe più rispetto” chiosò l’argentina leggermente infastidita. Col solito tono leggero, invece, Virginia ha risposto: "Non è affar mio: fortunatamente esiste il diritto di satira. Spesso si offendono le persone di cui becchi esattamente il punto debole, che per molti è la vanità. Se li fai vanitosi, si arrabbiano. Io non credo di essere un’imitatrice pura, faccio piuttosto un lavoro di reinterpretazione delle persone. Come in Ghost io entro nel corpo di qualcun altro e possiedo quel corpo, o quel corpo possiede me, non so. È un incantesimo che si spezza se mi guardo allo specchio, perché allora vedo Virginia".