Sanremo Young, esclusa la Nannini: "Canzone troppo pruriginosa"

Le canzoni di Nannini e Cocciante esclusi dall'edizione di Sanremo per giovani: contengono allusioni sessuali "inadatte" ai minori

Riccardo Cocciante? Inadatto. Gianna Nannini? Troppo pruriginosa. Sembrano questi i motivi che hanno condotto all'esclusione di due brani dei famosi cantautori italiani da "Sanremo Young", il Festival dei giovani.

La kermesse dedicata alla fascia più giovane del pubblico, con la sapiente regia di Antonella Clerici dovrebbe iniziare intorno al 15 febbraio: eppure a più di dieci giorni dal via l'ispettorato del Lavoro di Imperia interviene a gamba tesa e mette fuori programma alcune canzoni ritenute appunto inadatte ai minori.

Il brano "America" della Nannini conterrebbe riferimenti impliciti alla masturbazione e anche "Bella senz'anima" di Riccardo Cocciante avrebbe inaccettabili allusioni sessuali. Decisamente troppo per le orecchie dei minori che si sintonizzeranno sui Rai1 per lo show. E allora l'ispettorato della città rivierasca ha dato il proprio alt.

Dei 12 ragazzi selezionati fra i 1200 presentatisi ai provini ne ha fatto le spese la toscana 17enne Eleonora Pieri, che aveva superato le selezioni proprio eseguendo "America" e con Cocciante come riserva. Una scelta vincente per sfondare a Sanremo, almeno fino all'intervento dell'Ispettorato.