Scarlett Johansson: "La monogamia non è naturale, la gravidanza una liberazione"

L'attrice Scarlett Johansson è stata intervistata dalla rivista Playboy e ha dato le sue considerazioni totalmente opposte sul matrimonio e la gravidaza

Intervistata dalla rivista Playboy l'attrice Scarlett Johansson ha parlato a ruota libera con la giornalista Amanda Petrusich rivelando molti aspetti della sua vita privata che hanno stupito anche molti dei suoi fan.

Interrogata sul tema del matrimonio, l'attrice che da poco si è separata da Romain Dauriac e che è stata già sposata in passato col collega canadese Ryan Reynolds, ha una visione ben precisa: "La monogamia? Non è naturale. Penso che l'idea del matrimonio sia molto romantica, veramente, e nella pratica può essere una cosa molto bella. Eppure non credo che sia naturale essere monogami. Potrei essere condannata per questo, ma penso che la monogamia richieda lavoro. Un sacco di lavoro", ha dichiarato.

"Anche io sono stata sposata" ammette poi l'attrice, "e rispetto il matrimonio. Ma questo va del tutto contro l'istinto di guardare al di là" ha concluso. Sulla gravidanza, invece, la Johansson, madre di una bambina di due anni e mezzo, ha un'idea completamente diversa: "L'essere incinta e il dare la vita è un'esperienza davvero profonda. Ma anche il fatto di arrendersi all'evidenza che con i bambini devi lasciar andare le tue aspettative e che non si può avere sempre il controllo della situazione ti cambia molto" afferma l'attrice. "È davvero una liberazione".

Commenti
Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 15/02/2017 - 19:12

Peccato che la monogamia serva principalmente per la tutela della prole e dell'economia della famiglia, nonchè contro la dispersione dell'eredità. Si vede che Scarlett è per il free love avendo parecchie palanche. Che sposi e viva con un operaio di Portomarghera per vedere se è disposta a dividere 900 euro con altre femmine.

venco

Mer, 15/02/2017 - 20:10

Naturalmente si comportano solo gli animali, non umani abbiamo qualcosa in più.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mer, 15/02/2017 - 23:17

ormai quelli di Hollywood sono tutti allineati al pensiero unico (oltrechè drogati ed alcolizzati)