Scintille tra Fabio Fazio e Luciana Littizzetto

Botta e risposta serrarato tra il conduttore e l'attrice comica

Scintille tra Luciana Littizzetto e Fabio Fazio. In un'intervista all'Huffington Post per presentare "Minions", lo spin off di Cattivissimo me a cui presteranno le loro voci nel doppiaggio, va in scena una sorta di regoalmento di conti e di botte e risposte tra il conduttore e l'attrice comica. Fazio si lamenta di avere addosso l'etichetta di "buonista". La Littizzetto lo gela: "Ma lui è una merda pazzesca! Tutti dicono che è buono ma non è vero! Io, guarda, smentisco nella maniera più totale: è l’uomo più cinico che conosco“. E lui: "Non è che sono cinico, sono ligure. E i liguri hanno un senso pratico delle cose, è inutile far finta..”.

Il conduttore poi spiega: "Siccome in televisione le parole hanno un potere gigantesco, penso che bisogna usarle sempre con rispetto per la persona che hai di fronte e per chi ti ascolta. Buonismo è una definizione stupida, nel senso che è una 'semplificazione’ stupida, che contesto. Il contrario di buonismo cos’è, essere cattivi e cinici? Per poter avere che cosa, un titolo sul giornale del giorno dopo? Per poter costruire la tua carriera avendo fatto del male a qualcuno? Siamo pieni di sedicenti opinionisti che fanno carriera parlando male degli altri. Nella vita si può essere noti o perché costruisci o perché distruggi“. Littizzetto non molla : “Distruggi solo me..”. La replica: ”No, da te mi difendo”. E la Littizzetto chiude il discorso così: ”La mammola…”.