Scomparsa di Stan Lee, le reazioni social

La scomparsa di Stan Lee ha ispirato numerosi aggiornamenti social tra i vip: ecco cosa hanno scritto gli interpreti sul grande schermo dei suoi personaggi

I vip salutano sui propri canali social il fumettista Stan Lee. Creatore di tanti personaggi mitici, immancabile presenza in tanti film - soprattutto cinecomics ma non solo - con i suoi cameo, Lee lascia una grande eredità d’affetto soprattutto tra gli attori che hanno portato sul grande schermo le storie dei fumetti. Anche quelle che con Lee non hanno strettamente a che fare, proprio perché non si può negare l’apporto dello scomparso artista nella storia della nona arte. Tra questi ci sono Halle Berry che fu Catwoman ma anche Tempesta, Hugh Jackman che ha interpretato Wolverine, Seth Green che ha fatto un piccolo cameo in “Iron Man 2”, Jessica Alba che è stata la Donna Invisibile de “I Fantastici 4”, Samuel L. Jackson che è stato Nick Fury negli “Avengers” e così via.

Parole toccanti su Twitter arrivano anche dalla figlia del Presidente Usa Ivanka Trump. “Grazie Stan Lee - scrive la donna - per aver sguinzagliato l’immaginazione e riempito i sogni di tante generazioni di bambini. I supereroi non muoiono mai - e nemmeno la tua fantasia di genio creativo”.

Ma i fumetti non sono solo per ragazzi e uno dei tributi più toccanti arriva dal regista Kevin Smith, che lo volle nel 1995 per impersonare se stesso in “Generazione X” e poi ancora nel 2016 in “Yoga Hosers - Guerriere per sbaglio”, in cui è un centralinista della polizia. “Sei stato il primo creatore del quale ho conosciuto la voce prima di sentirla davvero”, ha scritto il regista, che ha ringraziato Lee per aver creato alcuni dei suoi “miti moderni preferiti” e personaggi che hanno instillato in lui un “barometro morale”.

Tra gli altri vip in cordoglio si annoverano Jamie Lee Curtis, Lea Thompson, Elizabeth Banks, Dwayne “The Rock” Johnson, Ashton Kutcher e tra gli italiani il comico Gianni Fantoni e la conduttrice Paola Saluzzi. Il discografico Rudy Zerbi ha pubblicato un’illustrazione dell’Uomo Ragno che si toglie la maschera in lacrime - si tratta del personaggio più celebre donato al mondo dall’artista - con la didascalia: “Ciao Stan, grazie per avermi fatto capire che i veri supereroi sono le persone semplici”.