Smentite le voci choc sulla presunta morte della regina Elisabetta

Da alcune ore sui social media circolano strane voci sulla presunta morte della regina Elisabetta, ma si tratta di fake news, poiché la sovrana più famosa del mondo è più viva che mai e ben decisa a rimanerlo ancora a lungo

Secondo una superstizione che mira a scongiurare la morte, ritenere a torto una persona defunta avrebbe su questa l’effetto contrario, trasformandosi in un buon auspicio per una vita lunga e felice. Speriamo che lo stesso pensiero abbia attraversato la testa coronata della regina Elisabetta quando sui social media ha iniziato a circolare la voce falsa di una sua presunta dipartita a causa di un infarto. Secondo quanto riferito dal sito Royal Central, un misterioso personaggio celato dietro al nickname “Gibbo” avrebbe messo in giro su Twitter la notizia secondo la quale la sovrana sarebbe passata a miglior vita la mattina di domenica 1° dicembre. L’Express spiega che questa persona avrebbe ammesso di aver pubblicato un messaggio che gli era stato inoltrato.

Si tratterebbe di uno screenshot apparso in un gruppo online di nome “Old Times”. Inutile dire che in pochi istanti sui social network si è scatenato il caos. Gli utenti davano per spacciata la regina Elisabetta, i feed si sono riempiti di condivisioni della stessa “bufala” e a nessuno è venuto in mente di cercare di valutare il fatto e la sua attendibilità prima di ripubblicarlo. Un’azione semplice che troppo spesso viene, purtroppo, ignorata, generando una sorta di tsunami mediatico basato sul nulla. Bastava riflettere qualche secondo in più: credete davvero che la notizia della morte della regina Elisabetta possa essere resa pubblica attraverso un utente di nome "Gibbo" (con tutto rispetto per il signor "Gibbo") o un gruppo online? Non solo non si tratta di una fonte ufficiale. Non è proprio una fonte. Buckingham Palace, invece, non ha rilasciato nessun comunicato ufficiale e nemmeno un commento su quanto accaduto.

Charlie Proctor, l’editor capo di Royal Central, ha cercato di arginare la marea generata dalla fake news inviando un chiaro messaggio su Twitter che diceva così: “Vedo che abbiamo raggiunto quel periodo dell’anno in cui devo sfatare i rumors sulla dipartita di Sua Maestà. La regina non è morta. È viva, sta bene e non vede l’ora di accogliere il presidente Trump e gli altri leader del mondo a Buckingham Palace martedì per il ricevimento della NATO”. La sovrana, infatti, deve pensare alle celebrazioni per il 70esimo anniversario della NATO che si terranno il 2 dicembre a Londra. Un momento importantissimo a cui non parteciperanno, a quanto pare, Harry e Meghan, in pausa dagli impegni ufficiali per 6 settimane. Grande assente anche il principe William, dal 2 al 4 dicembre in missione in Oman e Kuwait. La regina Elisabetta accoglierà gli ospiti di riguardo con l’aiuto del principe Carlo e forse di Kate Middleton. Insomma, decisamente un giorno poco adatto per morire. La regina Elisabetta è viva, ribadiamolo, ma a giudicare dal potere assunto dalle “bufale” social di questi tempi, mai come ora è necessario dire: “Dio salvi la regina”, ma dalle fake news.