Spiderman non sarà più nei film del Marvel Cinematic Universe

Spiderman non farà più parte dei film del Marvel Cinematic Universe: la Sony e la Marvel non hanno trovato un nuovo accordo

Alla fine Marvel e Sony hanno litigato e Spiderman ne subisce le conseguenze.

L’accordo fino ad oggi in essere tra la Sony e la Marvel garantiva una coesistenza dei due colossi nella gestione delle avventure di Spiderman al cinema. Questo accordo ha consentito a Spiderman di essere presente all’interno dei film del Marvel Cinematic Universe. Il supereroe ha così ricoperto un ruolo importante nei nuovi cinecomics, fin dalla sua breve comparsa in Captain America: Civil War.

Da lì in poi il suo coinvolgimento è stato in crescendo, soprattutto grazie al legame con Tony Stark/Iron Man, come si è potuto vedere nel primo film stand-alone Spiderman: Homecoming e poi in Far From Home, ma anche nei due ultimi film sugli Avengers, Infinity War e Endgame. In particolare l’ultimo film uscito al cinema, Far from Home, ha riscosso un enorme successo, guadagnando 1,109 miliardi di dollari, battendo il record di Skyfall e diventano così il maggiore incasso di sempre per un film Sony. Niente quindi avrebbe fatto pensare ad una conclusione di questo contratto tra le due case di produzione.

La Sony nel 1999 ha ottenuto i diritti per l’utilizzo di Spiderman ed ha iniziato a realizzare una serie di film, prima con la trilogia diretta da Sam Raimi e con protagonista Tobey Maguire, poi con i due film The Amazing Spiderman con l'attore Andrew Garfield. Nel 2015 arriva l’accordo con la Marvel, l’ingresso del nuovo interprete, Tom Holland, e i successi di cui sopra.

L’accordo del 2015 prevedeva la presenza di Spiderman tra le pellicole Marvel, con quest’ultima che guadagnava il 5% lordo per il primo giorno al cinema del film, oltre che i diritti esclusivi sulla vendita del merchandise. La nuova proposta, avanzata della Marvel, invece, proponeva una spartizione 50 e 50, lasciando i diritti per il merchandise come in passato, proposta bocciata poi dalla Sony, arrivando così alla recente rottura.

Questo vuol dire che, salvo ripensamenti, non vedremo più Tom Holland/Spiderman nei film del Marvel Cinematic Universe, ma le sue avventure non finiranno di certo. Gli ultimi incassi infatti hanno ingolosito la Sony che è intenzionata a continuare in autonomia la saga del tessiragnatele. Sono già in cantiere altre due pellicole, dirette come le precedenti da Jon Watts, sempre con Holland protagonista.

Molto probabilmente la Sony, visti i risultati e la realizzazione di propri film su Venom e Morbius, altri importanti personaggi dell’universo di Spiderman, è intenzionata a realizzare una propria fortuna senza coinvolgere i Marvel Studios, ed in particolare il suo direttore creativo e presidente Kevin Feige, il quale però, va ricordato, ad oggi ha realizzato il grande successo di questi cinecomics, superando il primato di Avatar di James Cameron con gli incassi di Avengers: Endgame.