Spotify lancia una playlist per cani e gatti

Spotify lancia un nuovo servizio di ascolto di musica in streaming per cani e gatti: ecco cosa dice la ricerca scientifica a riguardo

Una playlist per cani e gatti: una nuova opzione per Spotify che piacerà molto, soprattutto ai proprietari.

Come riporta il DailyMail, la piattaforma di streaming musical ha realizzato un nuovo generatore di playlist chiamato “Pet Playlist”, che consente agli utenti umani di selezionare il tipo di animale domestico da loro posseduto e curare una selezione di brani, in base al tipo di personalità della bestiola.

Le scelte possibili sono cane, gatto, iguana, uccello o criceto. Si deve poi passare a selezionare il carattere del proprio migliore amico, se rilassato o energico, se timido o amichevole, se apatico o curioso. Quindi si inseriscono la foto dell’animale e il suo nome, la piattaforma infine sceglie una playlist basandosi sui gusti del padrone e le caratteristiche dell’animale inserite.

Le soluzioni possono risultare sorprendenti o “già sentite”: probabilmente, se si dovesse lasciare in casa da solo il proprio animale con Spotify in funzione, la presenza di brani molto ascoltati dall’utente umano potrebbe contribuire a tenere compagnia alla bestiola.

Naturalmente non ci sono prove scientifiche che questa determinata musica possa provocare piacere nell’animale o farlo sentire meno solo, tuttavia è sicuramente un espediente divertente per tutti i clienti Spotify, muniti di un migliore amico non umano. Da anni, però, la musica viene adoperata come strumento per mantenere felici e tranquillizzare gli animali domestici.

Sebbene ci siano molte ricerche scientifiche che hanno dimostrato che brevi periodi di ascolto musicale possono rendere i cani più rilassati - ha spiegato Neil Evans, docente all’Università di Glasgow - abbiamo dimostrato che fornire ai cani un vario arricchimento uditivo può essere utilizzato per ridurre lo stress e l'ansia per periodi di tempo più lunghi. Quando i cani hanno un adeguato arricchimento uditivo possono abbaiare di meno, sdraiarsi e dormire di più e il loro corpo è in uno stato fisiologico più rilassato”.

Stando a un sondaggio condotto nel Regno Unito 3.000 su proprietari di animali domestici che ascoltano musica in streaming, i tre quarti credono di selezionare già appositamente delle canzoni per i propri animali e credono che loro le amino. Secondo alcuni esperti, la musica potrebbe aiutare a mitigare la solitudine o l’ansia degli animali quando i padroni sono assenti, perché al lavoro o altro.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?