"Tale e quale" di Conti si ripresenta tale e quale

Eva Grimaldi, Francesco Pannofino e Gigi e Ross in gara nella nona edizione dello show

Davanti ad un successo che si ripete da anni, imperterrito ed inamovibile, è fatale chiedersi da cosa dipenda. Alla vigilia del suo nono Tale e Quale Show (su Raiuno per altri nove venerdì, a partire dal 13, e addirittura in prospettiva di un inedito spin off) Carlo Conti prova a mettere in ordine le cause di tanta gloria. «Innanzitutto la composizione del cast», spiega. Sarà il pubblico a decidere quanto l'attuale costituito dalle showgirl Flora Canto e Sara Facciolini, dai cantanti Tiziana Rivale, Jessica Morlacchi, Lidia Schillaci, Agostino Penna e Davide De Marinis, dagli attori Eva Grimaldi e Francesco Pannofino, dai comici Gigi e Ross, dal modello Francesco Monte e dall'imitatore David Pratelli- rappresenti la migliore possibile. «Quel che importa davvero è la versatilità naturale. E molta, molta disponibilità allo studio, alla fatica».

Indispensabile è poi il tono generale del programma, che deve corrispondere all'identikit di chi lo conduce: «Garbato, familiare, rassicurante, e con un pizzico d'autoironia», come lo definisce il produttore della Endemol, Pasquinelli.

«Al di là della gara conferma Conti - Tale e Quale Show è soprattutto il pretesto per fare un varietà che unisca tutta la famiglia davanti alla tv, che regali un paio d'ore di serenità. Perfino i nostri giurati ancora Loretta Goggi, Giorgio Panariello e Vincenzo Salemme - non fanno mai osservazioni sgradevoli o polemiche, non si accapigliano pur di strappare un mezzo punto di ascolto in più».

Quindi passa alla regola aurea dei successi inossidabili: mai tradire sé stessi. «Da due anni abbiamo nel cassetto il progetto di uno spin off dedicato imitatori comuni, pescati dal web e da appositi provini. Prima o poi lo faremo; in qualche modo sarà anticipato dall'ultima puntata di quest'anno, intitolata Tali e Quali e dedicato appunto ai n.i.p. Ma la formula originale di questo show non cambierà mai. Non farei mai, ad esempio, un Tale e Quale dedicato ai bambini. I bambini non possono scimmiottare gli adulti». Il risultato di una simile, calibrata nonché immutabile ricetta? «Soddisfazioni fra le più grosse della mia carriera sorride lui - Come che i giornali utilizzano le foto dei nostri sosia al posto degli originali perché gli archivi non si accorgono della differenza...».