Va al cinema a vedere Annabelle 3 e muore durante il film

Un turista britannico di 78 anni, in vacanza in Thailandia, è stato trovato morto nella sala dove stava vedendo l'horror sulla bambola indemoniata

Una vacanza da sogno si è trasformata in un incubo per Bernard Channing, un turista inglese di 78 anni che si trovava in Thailandia per un periodo di riposo. Il terrore che un film horror come Annabelle 3 (uscito nei cinema italiani il 3 luglio scorso) potrebbe essere tra le cause del decesso di Channing, trovato morto in una sala di Pattaya mentre si stava godendo il terzo capitolo della saga sulla bambola indemoniata, spin-off del cosiddetto Conjuring Universe creato da James Wan.

Come reso noto dal Daily Star, soltanto quando le luci si sono accese al termine della proiezione, le persone che erano sedute accanto all’uomo si sono accorte che era deceduto. Secondo le testimonianze riportate dal tabloid inglese, la donna che ha trovato il povero Bernard morto è rimasta particolarmente traumatizzata dalla scoperta del cadavere. Quando si è resa conto di quello che era accaduto, ha iniziato a gridare per far accorrere il personale del cinema, che si è subito attivato per chiamare i servizi di emergenza. Purtroppo per il signor Channing non c’era già più nulla da fare.

Guarda Annabelle 3 al cinema e muore in sala

C’erano delle persone all’ingresso della sala – ha detto una testimone al Bangkok Postche parlavano con il personale. Erano al cinema dove l’uomo è morto ed erano molto sconvolti. Erano davvero scioccati da quello che è successo. Alcune persone erano sedute vicino a quella persona. Lo staff del cinema era molto preoccupato e ha cercato di impedire a chiunque di vedere cosa stesse succedendo. Ci è stato proibito di scattare foto”.

Il cadavere di Channing è stato coperto e portato via da una porta laterale del cinema. Soltanto allora è stato caricato su un’ambulanza. Se l’uomo si sia spaventato troppo guardando Annabelle 3 e sia stato colto da malore, non è dato saperlo. Al momento Polpattham Thamachat, capo della polizia locale, ha dichiarato che la causa del decesso non è ancora chiara ma l’ipotesi più probabile sembra essere quella di un infarto.