Veltroni ora gioca alle "Dieci cose", lo show del sabato sera di Raiuno

L'ex ministro ideatore del programma che racconta i personaggi

Una volta gli intellettuali giocavano al «questionario Proust»: una lista di dieci domande su gusti e predilezioni personali, stilata dall'autore della Recherche, attraverso le quali si otteneva un attendibile ritratto spirituale dell'interrogato. Più prosaicamente (e non si sa quanto rifacendosi all'illustre modello) Walter Veltroni debutta come autore d'un soggetto televisivo col similare Dieci cose: «Ovvero il ritratto di personaggi famosi, attraverso il racconto delle dieci cose più importanti della loro vita», spiega Leonardo Pasquinelli della produttrice Magnolia, cui Veltroni ha proposto l'idea. "Io pensavo a qualcosa di più sofisticato; Veltroni ha invece insistito che Dieci cose fosse proprio un varietà".

erché appunto d'un varietà si tratta: il portiere Gigi Buffon e il conduttore Alessandro Cattelan, primi due ospiti della serie in onda per quattro sabati da domani, alle 20,35 su Raiuno, - racconteranno infatti le dieci cose che più hanno contato per loro; "E nel farlo porteranno in scena amici e ospiti legati a quei ricordi racconta Flavio Insinna, conduttore con Federico Russo - Innescando così filmati, canzoni, ed esibizioni che, come i cerchi di un sasso gettato nell'acqua, coinvolgeranno anche i ricordi del telespettatore".

I cerchi nell'acqua saranno allargati, per la prima puntata, dalla campionessa olimpica Bebe Vio, dal giornalista Mario Calabresi, da Fiorella Mannoia, Neri Marcorè, Nino Frassica, Claudio Lippi, Elio e le Storie tese, la Gialappa's. "Dieci Cose è il primo dei nuovi prodotti seriali del prime time di Raiuno, con cui intendiamo lanciare nuove idee per il futuro illustra il direttore di rete, Andrea Fabiano -. Ne seguiranno altri quattro, fra cui a dicembre il quiz The big music, con Amadeus. Aspettative d'ascolto? Quel che conta è che questo show del sabato sera sia soprattutto di qualità. Per quantificarne i risultati non ci baseremo soltanto sui numeri".

Commenti

alfa2000

Ven, 14/10/2016 - 08:45

ma chi è? quello di.... "se perdo vado in africa dai bambini poveri"? intanto è andato solo a new york a comprà casa alla figlia pe andà all'università, poi siè riciclato come relatore / scrittore, adesso grazie ai rossi in RAI autore..... mbè sai che ti dico? io continuo ad aspettare... che vada in Africa, in un singulto di dignità, ed a dicembre si portasse dietro pure Renzi pubblicare grazie

maurizio50

Ven, 14/10/2016 - 11:22

Un altro fenomeno scaturito dal PCI-DS-PD, un altro che non ha mai lavorato un giorno in vita sua, mantenuto grazie ai contribuenti Italiani, anche da quelli che certo non sono mai stati compagni; e per non aver mai fatto niente si porta a casa 9000 euro al mese quale ex politico di quattro soldi!!!!!

hellas

Ven, 14/10/2016 - 11:34

È chiaro che non guarderò Veltroni, però il canone alla Rai lo pago....e contribuisco così a pagare il compenso ( che sarà certamente ricco ) a Veltroni, cioè ad una nullità che riesce a farsi credere uno scrittore, un uomo di cultura.... Ma dai,solo in un paese come l' Italia di oggi, dove grazie al paraculismo, alle conoscenze, alle frequentazioni dell'ambiente paraculturale dominato dai fregnacciari de sinistra, si fa sempre festa.....

giovauriem

Ven, 14/10/2016 - 13:07

il nobel per la letteratura qundo lo danno al ragionier veltroni ?

apostata

Lun, 24/10/2016 - 09:33

triplice flop veltroni+insinna+rai