Violazione del copyright, Prince chiede milioni di dollari ai fan

Non è la prima volta che il cantante denuncia la violazione del diritto d'autore. 22 milioni di dollari la richiesta di risarcimento complessiva

I cantanti, è noto, vivono del loro successo - ma non solo. Quando popolarità e diritti d'autore entrano in conflitto, può succedere che un artista denunci i suoi stessi fan per violazione del copyright. 

È quello che ha fatto Prince, icona del pop americano, che ha citato in giudizio 22 dei suoi fan per aver diffuso video delle sue esibizioni su Facebook o sui loro blog. Un milione di dollari a testa è la richiesta dei legali del cantante, per risarcire i danni derivanti dalla violazione del diritto d'autore.

"Piuttosto che la pubblicazione di contenuti legittimi" - dichiarano gli avvocati del cantante - "[i fan] pubblicano post con le canzoni eseguite nel corso degli spettacoli dal vivo di Prince e forniscono un collegamento a un servizio di condivisione di file dove copie non autorizzate delle sue prestazioni possono essere scaricate".

I legali sostengono di aver scoperto più di 363 collegamenti illeciti presenti su un solo sito che "continueranno a causare danni notevoli, immediati e irreparabili" che non possono essere adeguatamente riparati attraverso un tribunale. I documenti presentati dai rappresentanti di Prince proseguono elencando blog e profili Facebook che offrivano la possibilità di scaricare illegalmente registrazioni di performance dal vivo del cantante.

Comprensibilmente perplessa la reazione dei fan, che, come riporta la BBC, sottolineano come gesti del genere facciano solo perdere ammiratori. Già nel 2007 Prince aveva denunciato una madre che aveva postato su Youtube un filmato della figlia che ballava sulle note di "Let's go crazy". Nello stesso anno la popstar aveva fatto causa - senza successo - al sito svedese "The Pirate Bay", dove era possibile scaricare illegalmente tracce musicali. Prince ha annunciato che terrà una breve tournèe a Londra, e quest'anno dovrebbe pubblicare un nuovo anno, "PlectrumElectrum".

Commenti

ron

Mer, 29/01/2014 - 07:03

Non lavorando più raschia il barile come il governo italiano invece di essere contento che non è finito nel dimenticatoio. Ma così sarà ricordato come quello che faceva causa ai suoi fans

Ritratto di curbin

curbin

Mer, 29/01/2014 - 07:30

Anche io ho registrato il Sig. "Paco de Lucia" tanti anni fa al teatro di Riccione e vi posso garantire che a quei tempi,c'erano le cassette,le "cineprese" era una gran fatica nasconderle sia al botteghino che dentro al teatro quando passavano gli addetti. Il più grande chitarrista del mondo mi disse che quando passavo da Algeciras a casa sua di lasciargliene una copia. Studiavo la chitarra flamenco e l'importanza di vedere dei movimenti di Paco era fondamentale. Anni dopo ci andai e sua madre mi accolse come fosse arrivato qualcuno di famiglia. Scendi dal piedistallo Principe. Così ti farai solo dimenticare più in fretta.