X Factor, in Inghilterra esplode il caso 4th Power: "Famose in Asia"

A pochi giorni dall'avvio della nuova edizione italiana, polemiche a X Factor UK: la clamorosa esibizione delle 4th Power non sarebbe così "spontanea"

Quando in Italia mancano pochissimi giorni all'avvio della nuova edizione di X Factor, è la sua sorella inglese a far discutere gli addetti ai lavori. Nella versione britannica del talent show canoro, le puntate delle audizioni sono già in corso da alcune settimane: i telespettatori hanno già potuto assistere ad alcuni provini, più o meno riusciti. Di sicuro, quello che più ha colpito è quello di un gruppo di quattro sorelle provenienti dalle Filippine: Mylene, Celina, Irene e Almira formano una girl band, le 4th Power, che già sembrava pronta per il mercato discografico. Bellissime, giovani, dotate di voce molto potente, capaci addirittura di mettere su una credibilissima coreografia sulle note del brano con cui si sono presentate al casting, "Bang Bang" di Ariana Grande, Jessie J e Nicki Minaj. L'esibizione perfetta, in poche parole: il pubblico in delirio, i giudici sono rimasti a bocca aperta, Rita Ora ha detto che vorrebbe essere loro sorella, Simon Cowell - potentissimo creatore del format - ha addirittura dato il suo "sì" definendolo «il più grande che lui abbia mai dato». Il video della performance delle 4th Power è diventato virale in tutto il paese e non solo, tanto da arrivare a quasi otto milioni di visualizzazioni in pochi giorni. Successo ben oltre le più rosee aspettative, per queste quattro ragazze in apparenza timide e spaesate, giunte dalle Filippine all'Inghilterra solo per vedere, come loro stesse hanno dichiarato sul palco, Simon Cowell «e la regina Elisabetta».

Pare però che così sprovvedute e spaesate non lo fossero per davvero. Quella che si è esibita sul palco non sarebbe una girl band di dilettanti e aspiranti cantanti, bensì un gruppo ben rodato e con all'attivo numerose esibizioni pubbliche. Pare, per giunta, che i produttori dello show conoscessero il lungo curriculum delle quattro: avevano già cantato - anche se con un altro nome - nella trasmissione più popolare della Corea Del Sud, in altri programmi delle Filippine e, soprattutto, avevano già un contratto con la Star Records Inc., cosa che di fatto le rende non più aspiranti. La loro esibizione così fantastica non sarebbe frutto della classica "fortuna da principianti" ma figlia di un probabile e attento studio. Il talento c'è, è innegabile, ma quel che viene a mancare è la spontaneità. Pare che le 4th Power non abbiano violato alcuna norma del regolamento, che sembra non vieti a chi è già famoso all'estero e sconosciuto nel paese specifico di partecipare al talent, ma la loro esibizione si sta trasformando in un vero e proprio caso televisivo.