"Il 5 maggio qualcuno ne mandò 4 in tribuna"

Una rivelazione inedita che può riaprire ancora una volta le durissime polemiche sul 5 maggio del 2002, la data più triste della storia dell'Inter

Una rivelazione inedita che può riaprire ancora una volta le durissime polemiche sul 5 maggio del 2002, la data più triste della storia dell'Inter. Ivan Cordoba non usa giri di parole e parla proprio di quanto accaduto in quella domenica: "Ormai l’abbiamo dimenticata - dice ridendo, poi attacca -. Ho un problema in testa, una parte mi dice parla e una parte no. Va rinfrescata un po’ la memoria. Non che noi non abbiamo vinto per questo, però ci sono episodi che sono successi con dei fatti… C’era nel frattempo Udinese-Juve, vabbè Udinese e… un’altra squadra. Quando senti un compagno che dopo quella partita viene da te, un mio compagno di nazionale, che dice che senza nessun motivo quattro titolari sono stati mandati in tribuna… Allora, noi non abbiamo vinto perché non abbiamo avuto tutta quella carica che dovevamo avere per vincere, perché era tutto nelle nostre mani. Però se non ci fossero stati tanti altri episodi, secondo me sarebbe stata un’altra storia. Non voglio dire il nome dell’allenatore, ma lo capite: c'è quell’episodio come tanti altri", ha affermato ai microfoni di Mediaset Premium. Cordoba è un fiume in piena e dopo aver parlato del 5 maggio tocca anche il tasto Calciopoli: "Sembra sia stata l’Inter che ha scatenato una cosa così clamorosa e che sia colpevole di una tragedia nel calcio italiano. Quello che è successo in quegli anni deve essere una vergogna del calcio italiano, punto. Fare quello che hanno fatto quelle persone, sapere che vai a vedere una partita e altri sanno già come va a finire, non esiste. Non bisogna dimenticarlo perché altrimenti si torna a fare le stesse cose".

Commenti

Malkolinge1603

Gio, 05/10/2017 - 12:50

Bello avere sempre una scusa, un Capro espiatorio. Cordoba, dovevate semplicemente vincere una partita e tutto dipendeva da voi. Avete fallito senza scuse, così come con merito (aiutati da un bel po' di fortuna) avete vinto la Champions anni dopo.

mima64

Gio, 05/10/2017 - 13:19

Ce lha con Facchetti. Ma falla finita

Pisslam

Gio, 05/10/2017 - 14:11

Ecco il perdente che non la racconta tutta come al solito...perchè non spieghi della telefonata partita dal telefono della sede dell'Inter in Via Durini al cellulare di Peruzzi allora portiere della Lazio?!? Perchè non parli del fatto che giocavate con un giocatore, condannato poi penalmente (Recoba), che aveva un passaporto falso rubato dalla motorizzazione di Latina? Perchè non parli del fatto che su calciopoli siete stati graziati da Palazzi per prescrizione ma eravate gli unici ad essere indagati per violazione dell'art.6 cioè frode sportiva, articolo con il quale nessun altra squadra è stata neanche indagata? Perchè non commenti le parole di Poborsky che disse che alcuni sui compagni di squadra praticamente non "giocarono" la partita contro di voi all'Olimpico come se avesserer istruzioni in merito? Parla anche di queste cose perdente. Sfinterista scarafaggio brucia ancora il 5 Maggio...e noi godiamo ancora!!!!

qwewqww

Gio, 05/10/2017 - 14:43

Bè che l'udinese contro la juve si scansò è talmente palese, già al primo minuto era sotto di uno a zero, però il pacco vero all'inter lo tirarono quelli della lazio (tifosi compresi con la scusa del gemellaggio) che gli fecero credere settimane prima che si sarebbero scansati così da abbassare la soglia di attenzione e le difese dell'inter, e invece non si scansarono affatto. A roma non volevano che il campionato lo vincesse una squadra di Milano.

gluca72

Gio, 05/10/2017 - 15:13

Se la Juve non avesse vinto a Udine lo scudetto lo vinceva la Roma.L'Inter arrivo terza.

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 05/10/2017 - 15:53

il 5 maggio qualcuna ne mandò 4 in tribuna...sarà stato napoleone prima di morire .

baio57

Gio, 05/10/2017 - 16:07

Pisslam , pensa quanto godiamo noi quando andate in finale di Cempion Lig . A proposito ,voi comunque non vi siete fatti mancare proprio niente, "farmacopoli" ,"calciopoli", "bagarinopoli/ n'dranghetopoli" . Auguri per la Cempion .

baio57

Gio, 05/10/2017 - 17:01

(segue) Siete stati capaci di taroccare la moviola al "Processo del lunedì",non mi stupirei che prima o poi taroccherete pure il Var ,così aggiungeremo pure "Varopoli"....

Ritratto di diemme62

diemme62

Gio, 05/10/2017 - 17:12

Mah mi sembra molto fantacalcio. Però è vero, quella è stata una partita strana, oltre che un brutto ricordo per ogni interista. La capolista che prende ben 4 gol da una Lazio che quell'anno navigava a metà classifica senza lode nè infamia. Io ho avuto la sensazione che si fossero messi d'accordo per far vincere l'inter e che poi per qualche motivo durante la partita l'accordo è saltato, o che qualche giocatore non abbia voluto rispettarlo ... In ogni caso non è l'unica sconfitta memorabile: non dimentichiamo Milan/Liverpool (Finale Champions del 25.5.2005) e le numerose finali di Champions perse dalla Juve ...

Ritratto di bassfox

bassfox

Gio, 05/10/2017 - 17:33

cordoba extracomunitario!

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 05/10/2017 - 17:38

ecco cosa è stato , cosa è e cosa sarà il calcio del nord...detto da loro stessi mentre si prendono a pesci in faccia viene fuori la vera verità ; complimenti !

COSIMODEBARI

Gio, 05/10/2017 - 18:07

@Malkolinge1603 quell'anno avrai visto una champions diversa da quella reale. Prova a fare due gargarismi alla massa grigia per ricordare con quanti calciatori in campo l'Inter giocò la gara di ritorno della semifinale, contro il Barcellona a Barcellona. Te lo dico io, dal minuto 28 del primo tempo giocò in 10 contro 11 per l'espulsione di T. Motta.

COSIMODEBARI

Gio, 05/10/2017 - 18:24

Per l'Inter non c'è stato solo il 5 maggio 2002, c'è stato un precedente ancora più sinistro. Il 25 maggio 1967 perde la finale di coppa campioni contro il Celtis, e tre giorno dopo il 28 maggio 1967, ultima di campionato perde lo scudetto già vinto al 90% perdendo contro il Mantova, già salvo da diverse giornate, a Mantova per una papera del portiere su un non tiro di un avversario. Lo consegnò alla Juventus che lo vinse con 1 punto di vantaggio. In quel campionato la Lazio retrocedette. Comunque il record europeo per finalli perse in champios è della Juventus, sono già 77777.

gluca72

Gio, 05/10/2017 - 20:30

Giovinap il Napoli fù la prima squadra retrocessa per illecito sportivo. Era il 1948.

franfran

Gio, 05/10/2017 - 20:44

La lingua batte dove il dente duole. Sanno di averla fatta grossa e quindi, periodicamente, prendono uno dei centocinquanta giocatori che avevano a stipendio, per ricordare che, poverini, quel campionato non lo hanno perso perhè brocchi ma perchè qualche cattivone glielo ha tolto in maniera fraudolenta. Vogliono nascondere che quelli che rubavano, facendosi dare arbitri accondiscendenti e altro, erano proprio loro come dimostrato dalle intercettazioni uscite a tempo scaduto. Per questo sono e saranno sempre i PRESCRITTI.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 06/10/2017 - 08:32

gluca72 ecoti la cronaca dell'epoca"Una denuncia di corruzione presentata dal presidente del Bologna Renato Dall'Ara qualche giorno dopo la partita persa dalla sua squadra in casa contro il Napoli descrisse un incontro avvenuto in precedenza tra il calciatore azzurro Luigi Ganelli e il rossoblù Bruno Arcari. Si trattava in realtà di due concittadini, entrambi residenti nella cittadina milanese di Codogno, prossimi a imparentarsi perché il secondo promesso sposo della cognata del primo. Una lettera anonima aveva segnalato a Dall’Ara la richiesta di Ganelli ad Arcari di ammorbidire i compagni di squadra affinché non si impegnassero a fondo contro il Napoli. gli antesignani di ruberie e imbroglio siete sempre stati i patani!

baio57

Ven, 06/10/2017 - 09:48

COSIMODEBARI Indovina dove giocò l'anno successivo Giuliano Sarti ? Non voglio pensar male ,noooooo.....

gluca72

Ven, 06/10/2017 - 15:49

Giovinap io non c'ero ma quello radiato fu il presidente del Napoli.