Ancelotti-Bayern, aria di crisi: a fine stagione sarà già addio?

Il Bayerno Monaco allenato da Carlo Ancelotti, nel giro di 10 giorni, è stato eliminato dalla Champions League e dalla Coppa di Germania

Carlo Ancelotti nella sua lunga e gloriosa carriera da allenatore ha diretto i più grandi club in giro per l'Europa: Parma, Juventus e Milan in Italia, Chelsea in Inghilterra, Psg in Francia e Real Madrid in Spagna. Ad Ancelotti mancava solo un'esperienza in Bundesliga e prontamente lo scorso anno è arrivata la chiamata del club più importante di Germania: il Bayern Monaco. L'ex tecnico del Milan ha sottoscritto un contratto fino al 30 giugno del 2019 ma già a fine stagione potrebbe lasciare la Baviera.

Il Bayern Monaco è primo in campionato e con ogni probabilità vincerà l'ennesima Bundesliga della sua storia ma in Champions League ha fallito l'appuntamento. Vero è che l'arbitro del match di ritorno contro il Real Madrid, Kassai, ha combinato una serie di disastri in favore dei blancos ma nella sostanza i campioni di Germania in carica sono usciti nel giro di 10 giorni dalla coppa nazionale e dalla Champions. Secondo la stampa tedesca i recenti flop starebbero facendo pensare la dirigenza bavarese a una svolta a fine stagione: il nome del possibile sostituto di Ancelotti è Julian Nagelsmann, attuale allenatore dell’Hoffenheim.

Commenti
Ritratto di mauro santinelli

mauro santinelli

Gio, 27/04/2017 - 16:49

Se lascia la Germania speriamo che lo prenda l' Inter