Anche Morata e Darmian nel mirino della Juve

Archiviato il quarto doblete di fila, la società bianconera è già al lavoro per costruire la Juve che verrà: possibile il ritorno di Álvaro Morata per l'attacco, mentre in fascia si pensa a Matteo Darmian

Settimo scudetto consecutivo e quarta Coppa Italia di fila messa in bacheca in pochi giorni, ma i bianconeri non hanno alcuna intenzione di adagiarsi sugli allori. Marotta e Paratici sono già al lavoro per disegnare la Juventus che verrà, con un obiettivo prioritario: ringiovanire la rosa, per dare continuità al ciclo vincente e al tempo stesso costruire un gruppo nuovo, solido e longevo.

Partendo dall'attacco, il nome caldo per la prossima sessione di calciomercato è quello di Álvaro Morata. Il suo sarebbe un ritorno gradito ai tifosi e non solo, dopo due anni tra Spagna e Inghilterra. Un punto di riferimento per il comparto offensivo dal feeling collaudato con Max Allegri. A tentarlo la prospettiva di giocare la Champions, considerando che il suo Chelsea ha mancato l'obiettivo qualificazione. La Juve potrebbe strapparlo versando nelle casse del club inglese circa 50 milioni, in forma rateizzata. Un'alternativa è il francese Anthony Martial del Manchester United, quest'anno a segno 9 volte in 30 apparizioni.

A centrocampo arriverà a parametro zero il promettente Emre Can del Liverpool, corteggiato dai bianconeri fin dalla scorsa estate, mentre in difesa le certezze riguardano Leonardo Spinazzola e Mattia Caldara dall'Atalanta. Circola anche il nome di Matteo Darmian, con un passato nel Torino e da tre anni in forza agli uomini di Mourinho, ma la trattativa non sembra delle più semplici proprio a causa di una possibile opposizione del tecnico portoghese.

Tra i pali ci sarà invece da decidere chi darà sostegno a Wojciech Szczęsny, destinato a ereditare il ruolo da titolare di capitan Buffon. Piace Mattia Perin del Genoa, che a dispetto dei suoi 25 anni ha già parecchia esperienza e confidenza anche con la nazionale. Federico Marchetti della Lazio è un'altra opzione percorribile, senza dimenticare che le quotazioni di Gianluigi Donnarumma sono tornate a salire dopo lo sgarro dei tifosi al termine di Atalanta-Milan, nonostante Marotta abbia smentito questa possibilità.

Oltre al già citato Buffon lasceranno molto probabilmente la società bianconera anche Mandžukić - per lui sirene dall'estero -, Asamoah e Lichtsteiner - entrambi in scadenza - e Alex Sandro.

Commenti

franfran

Mar, 15/05/2018 - 14:26

Parlate della Juve e mandate il video di un giocatore dell' inda. E' una presa in giro.