Atalanta: Sportellate con il Verona per l'ex catanese Gomez

Verona interessata al papu Gomez per farne il dopo Iturbe, ma anche la dea cerca un'alternativa a Bonaventura

Che Gomez, argentino che si è fatto conoscere a Catania, dove ha giocato per un triennio, scendendo in campo 106 volte e mettendo a segno 16 reti, voglia andare via dal Metalist, dove è arrivato solo l'anno scorso, non è certo un segreto.

Il giocatore, così come molti altri stranieri che militano nelle squadre del campionato ucraino, ha chiesto di cambiare aria a causa della situazione, ormai definibile come guerra civile, che sta vivendo da mesi la ex-repubblica sovietica. Questo è il motivo per cui molti club europei, tra cui alcuni nostrani, si sono messi in contatto con la dirigenza del club ucraino, con cui Gomez ha giocato 23 volte, segnando 3 reti, per capire se era possibile intavolare una trattativa. Ebbene, quando il passaggio alla corte di Mandorlini sembrava ormai fatto, visto che Verona e società ucraina avevano trovato un'intesa che prevedeva il prestito per un anno e il giocatore aveva ormai raggiunto l'accordo sull'ingaggio con la società veneta, tutto è tornato in discussione. Motivo? L'inserimento a sorpresa dell'Atalanta, la quale starebbe provando a soffiare il giocatore agli Scaligeri. La società del presidente Percassi sarebbe infatti in procinto di dire addio a Bonaventura, per cui l'Inter avrebbe presentato la classica offerta che non si può rifiutare, mettendo sul tavolo una cifra che si aggirerebbe sui dieci milioni di euro.

Questo avrebbe spinto i Bergamaschi a mettersi subito all'opera per cercare un sostituto, nel caso in cui l'affare con l'Inter andasse in porto, e il nome scelto sarebbe proprio quello dell'ex giocatore del Catania. Insomma, il Verona appare favorito in questa corsa, ma gli scaligeri devono affrettarsi a chiudere l'affare.