Nadal litiga con un giornalista italiano: "La tua domanda è una str..."

Nadal si è innervosito alla domanda della storica penna italiana del tennis Scanagatta: "Eri poco concentrato per via del matrimonio?". La replica: "È una domanda seria o uno scherzo?"

Rafael Nadal, attuale numero uno al mondo, ha perso in maniera quasi inaspettata all'esordio alle Atp Finals di Londra e l'ha fatto nettamente contro lo scatenato tedesco Alexander Zverev. Il 22enne, infatti, si è imposto contro il più quotato spagnolo con il punteggio di 6-2, 6-4 in un'ora di gioco e ora la qualificazione alla semifinale dell'ultimo torneo della stagione si complica maledettamente per Rafa che oggi alle 15 giocherà contro il russo Daniil Medvedev che all'esordio ha perso contro il greco Stefanos Tsitsipas.

Nadal è arrivato a questo torneo con le pile un po' scariche dopo una stagione impegnativa ma soprattutto ci è arrivato leggermente infortunato e la sua presenza a Londra è stata in bilico fino a qualche giorno prima dell'inizio della contesa. Rafa è un combattente nato e ce la metterà tutta per cercare di vincere per la prima volta in carriera questo torneo dato che è riuscito solo in due circostanze ad arrivare in finale perdendo entrambe le volte, nel 2010 contro Roger Federer e nel 2013 contro Novak Djokovic. C'è da dire che Nadal ha perso contro un avversario più giovane di lui di undici anni e detentore delle Atp Finals: nel 2018, infatti, Zverev ebbe la meglio in finale su Djokovic con il punteggio di 6-4, 6-3.

Lo spagnolo, solitamente sempre calmo e molto pacato, si è presentato in conferenza stampa per rispondere alle domande dei giornalisti presenti al termine del match perso contro Zverev e qui ha avuto un alterco con un collega italiano, la storica penna del tennis Ubaldo Scanagatta. Il giornalista italiano infatti ha voluto porre una domanda simpatica allo spagnolo: "Rafa, vorrei chiederti se eri poco concentrato a causa del matrimonio?".

Nadal incassa il colpo ma lo restituisce subito: "Davvero mi stai chiedendo questo? È una domanda seria o uno scherzo? È una gran sorpresa che tu mi faccia questa domanda dopo che sono stato con la mia ragazza per 15 anni e abbiamo una vita molto normale e stabile. Non importa se tu metti un anello a un dito o no. A mio modo sono una persona molto normale. Forse per te è stato... Quanti anni sei stato con tua moglie? 30? E prima? 5? Ah forse... perché non eri sicuro... Ok, passiamo allo spagnolo perché questa è una stronzata".

Scanagatta ha raccontato amaramente l'accaduto sul suo blog Ubitennis.com augurandosi di ricevere le scuse da parte di Nadal: "Mi ha stupito davvero molto la reazione di Rafa Nadal a una domanda che era più che legittima e assolutamente innocente. Una reazione che giudico non degna di lui, ma sciocca e maleducata. E a seguito della quale mi auguro che voglia farmi avere, personalmente e non tramite interposta persona, le sue scuse. Il rispetto non deve mancare mai, tu sia campione o l’ultimo arrivato. Nei confronti di tutti, Rafa mi ha incomprensibilmente mancato di rispetto. L’ho sempre considerato una persona intelligente. Ma talvolta anche le persone intelligenti sbagliano e dicono sciocchezze. Poi però se ne scusano. Spero che Rafa prima o poi lo faccia".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti

cgf

Mer, 13/11/2019 - 20:06

a dire il vero dovrebbe essere Scanagatta a porre le scuse non solo a Nadal e signora, ma anche a chi lo segue/legge. Ma ha capito la risposta? e lo pagano pure?

Ritratto di pao58

pao58

Gio, 14/11/2019 - 09:51

Ebbè, il giornalista merita davvero le scuse.... Nemmeno Hemingway avrebbe saputo elaborare una domanda così sapiente e piena di significati nascosti! Dopodichè gli avresti chiesto se voleva più bene al papà o alla mamma o avevi in serbo qualche altra sorpresona...?