Balotelli, no al Flamengo: accordo trovato col Brescia

In dirittura d'arrivo l'approdo di Balotelli al Brescia, declinata la ricca offerta del Flamengo.

Ora ci siamo davvero: Mario Balotelli è ad un passo dal vestire la maglia del Brescia.

Secondo quanto riferito da SkySport, SuperMario firmerà con la squadra lombarda della sua città. L'annuncio è atteso nelle prossime ore, trovato l'accordo per un contratto triennale da 2.5 milioni di euro più bonus (per arrivare a 3 milioni) all'anno. Inutile a questo punto il blitz in Europa della dirigenza del Flamengo, si sono mossi addirittura il vicepresidente Marcelo Braz e il ds Bruno Spindel per trattare con Mino Raiola, l'incontro avrebbe dovuto tenersi a Montecarlo e convincere Balotelli che tuttavia dopo uno slancio iniziale non gradisce più la destinazione brasiliana.

''Se Balotelli avesse lo spirito giusto e pensasse meno ai soldi, sarebbe già qui'' aveva detto in maniera profetica Massimo Cellino, presidente del Brescia. Balotelli fa una scelta di cuore e decide di tornare nella città in cui era cresciuto da bambino, rinunciando ai tanti soldi offerti dal Flamengo: si favoleggia di un contratto da 300mila euro netti al mese fino al 2020, più 10 milioni al momento della firma e un posto nelle file del Boavista, squadra di Serie D brasiliana per il fratello Enock.

La proposta intrigante dei rubio-negros è stata però rispedita al mittente, è prevalsa la voglia di ritornare protagonista nel campionato italiano e trascinare alla salvezza la squadra della sua città con cui il legame non si è mai spezzato, negli ultimi giorni si è allenato sul campo di Castel Mella. Un ritorno carico di aspettative con la benedizione di Roberto Mancini che potrebbe concedere a SuperMario un'altra chance in Nazionale, in vista degli Europei 2020.

Segui già la nuova pagina Sport de IlGiornale.it?