Berlusconi a Gattuso: "In bocca al lupo vecchio guerriero"

L'ex presidente del Milan su Twitter saluta l'arrvo di Rino Gattuso sulla panchina del Milan

Uno dei primi ad esultare per l'arrivo di Rino Gattuso sulla panchina del Milan è un tifoso rossonero d'eccezione: l'ex presidente Silvio Berlusconi. "Ho avuto una lunga, affettuosa e cordiale telefonata con il mio vecchio guerriero Rino Gattuso - scrive il Cavaliere su Twitter -. In bocca al lupo. Forza Rino! E... naturalmente, Forza Milan!" . Grande estimatore dell'uomo e del campione che per anni ha sudato e lottato portato il Milan a tante vittorie, l'ex presidente non ha dimenticato Gattuso. E oggi "benedice" la sua nomina ad allenatore. La stima è reciproca. Un anno fa Gattuso disse che, quando giocava ancora coi rossoneri, Berlusconi era il suo doping.

Pur avendo venduto il Milan Berlusconi continua ad avere a cuore la sorte dei rossoneri. Soffre, come tutti i tifosi, e gioisce quando le cose vanno bene. Ieri sera, ospite in tv da Fabio Fazio, il Cavaliere ha risposto alle insinuazioni (più che domande) del conduttore sulle questioni societarie (gli ha chiesto se Yonghong Li, l'uomo che ha acquistato il club, esista davvero). Berlusconi prima la butta sul ridere: Scusi, non ho capito la domanda". Poi torna serio e fa chiarezza: "Ho conosciuto Li, persona gradevole e che ha mantenuto tutti gli impegni che si era assunto. Ha mantenuto il suo impegno per 250 milioni (per il rafforzamento del club, ndr)". E conclude così: "Purtroppo non posso intervenire su come è stata fatta (la squadra, ndr) e sul modulo di gioco". Ma con il benvenuto che Berlusconi ha manifestato a Gattuso si capisce bene che neanche l'ex presidente amava Montella.