Buffon al Psg, deciderà l'Uefa

Accordo trovato da tempo tra il portierone italiano e il Paris Saint Germain, ma l'annuncio ufficiale tarda ad arrivare, si attende la pronuncia dell'Uefa e le probabili sanzioni ai transalpini, che metterebbero in discussione il trasferimento

Buffon e il Paris Saint Germain, un matrimonio che non ha ancora la certezza di celebrarsi.

Nonostante l' accordo trovato da tempo, un biennale da 7 milioni di euro all'anno comprensivo di un ruolo da testimonial nel mondiale del 2022 in Qatar, tarda ad arrivare l' annuncio ufficiale di Gigi Buffon al Psg. Attratto dalla possibilità di coronare il sogno di vincere la Champions League, il portiere italiano aveva ammiccato con grande convinzione alle lusinghe della squadra francese, una volta sancito il suo addio alla Juventus. La vertenza del club di Nasser Al-Khelaifi con l' Uefa ha però messo in standby qualsiasi possibile soluzione in entrata sul mercato, compresa quella di Buffon. Sotto l' ingrandimento degli organismi di Nyon ci sono i contratti della società francese con i partner del Qatar (Qatar National Bank, Ooredoo Tunisia, Bein Sport, Qatar Tourism Authority, Aspetar). Tre le possibili opzioni : archiviazione del dossier, un accordo transattivo con il club oppure come extrema ratio rinviare il Psg alla camera di giudizio. Varie e disparate le sanzioni nel caso si accertassero violazioni al fair play finanziario si va dalla multa, dall'esclusione dalle coppe europee o dalla partecipazione con limitazioni alla rosa, fino al blocco del mercato per una o più sessioni. La pronuncia è attesa a metà settimana, salvo slittamenti.

Resta in attesa di conoscere il suo futuro Gigi Buffon, pronto ad abbracciare con grande entusiasmo il progetto del Psg ma come visto il blocco del mercato, l'esclusione dalle coppe o l'impossibilità di poter inserire nuovi giocatori nella lista Champions potrebbero far saltare l'accordo, in tal caso secondo quanto raccolto dall' Equipe , sarebbe proprio il portiere di Carrara a declinare l'offerta, qualora appunto sfumasse la possibilità di giocare la prossima Champions League.

Commenti

massmil

Mer, 13/06/2018 - 16:13

Siamo sicuri che è quella la ragione, o sono le cappelle che la tv nascondeva o cercava di farlo.

fenix1655

Gio, 14/06/2018 - 00:44

L'entusiasmo è sempre proporzionale all'entità dell'ingaggio! Cosa non si fa per i soldi! E migliaia e migliaia di finanziatori a foraggiare questo grande business dove pochi furbi guadagnano e la maggior parte paga. E i miserabili a parlare di pensioni, reddito di cittadinanza, flat tax ecc.. Due mondi che mai si incontrano dove in uno imperversa l'ingiusta spartizione dei polli e nell'altro l'equa ripartizione della miseria!!!

aitanhouse

Gio, 14/06/2018 - 10:21

la sorte non voglia che questo grande predicatore ,profondo conoscitore della sensibilità arbitrale e della composizione dei loro cuori non approdi al PSG . Immaginate: questo "portierone", rimasto senza porta, arriverebbe di sicuro in uno studio tv quale commentatore di calcio, fustigatore di costumi , consigliere di vita e soprattutto rappresentante della juventinità già abbondantemente rappresentata da una folta schiera di giornalisti addomesticati ed ex calciatori juventini forever. Speriamo proprio che non accada perchè non giusto che per accedere ad un momento di relax ,si debba sopportare l'alto pensiero filosofico di chi trova pattumiere al posto del cuore.

aitanhouse

Gio, 14/06/2018 - 10:26

ah dimenticavo , sempre e per eterno FORZA INTER, l'unica squadra italiana MAI RETROCESSA E SEMPRE P U L I T A.

aitanhouse

Gio, 14/06/2018 - 10:32

GIOCARE LA CL ? O FARE QUEL TRIPLETE IN FRANCIA che in italia ha solo sognato? In italia il triplete non lo farà MAI nessuno più: solo una squadra , una grandissima squadra ha realizzato il triplete: L ' I N T E R.