Buffon, il sogno del sesto Mondiale svanisce: non è il recordman di tutti i tempi

Buffon sognava di staccare il pass per il suo sesto mondiale e invece chiude a quota 5 al pari di Matthaus e Carbajal. Il capitano della Juventus resta comunque il più presente della storia dell'Italia

Gianluigi Buffon sognava di chiudere in bellezza, a giugno-luglio del 2018, la sua gloriosa carriera con la maglia dell'Italia. I giganti svedesi, invece, hanno riservato un brutto scherzo al capitano della Juventus che chiude così a quota 175 presenze con la maglia azzurra e non potrà così cercare di agguantare e superare Ahmed Hassan, centrocampista egiziano, che di presenze con la sua nazionale ne ha messe insieme 184.

Buffon ha vinto da grande protagonista, sfiorando la conquista del Pallone d'Oro finito poi all'amico Fabio Cannavaro, il Mondiale del 2006 in Germania e ora sognava la sesta partecipazione al Mondiale: dovrà invece accontentarsi di restare a quota 5, in coabitazione con Carbaja e Lothar Matthaus. Il numero uno della Juventus, inoltre, vanta anche quattro partecipazioni ai campionati Europei che però non ha mai vinto e dove ha conquistato un secondo posto, nel 2012, nella finale persa sonoramente contro la Spagna. Ora per Buffon resta un'ultima speranza per chiudere in bellezza la carriera a maggio del 2018: quella di vincere per la prima volta in carriera la tanto agognata Champions League.

Commenti

guerrinofe

Mar, 14/11/2017 - 07:43

Questa nazionale non ha mai appassionato,anche quando ha vinto (Sempre per un pelo). Ora ci si mette anche Buffon,che nello sbaraglio ha dimenticato che NON si puô premdere il pallone in area avversaria con le mani! HI!HI!HI!HI!

guerrinofe

Mar, 14/11/2017 - 08:06

HANNO SEMPRE VINTO ( PER UN PELO) NESSUNO É MAI INTERVENUTO PER RIMEDIARE, IMPORTANTE SOLO IL RISULTATO contava! Non importava come . A PERDERCI SONO SOLO I FANS,creduloni,