Calcioscommesse, Gillet squalificato per 43 mesi

Il portiere del Torino è stato squalificato per 3 anni e 7 mesi dalla Commissione Disciplinare della Figc, nell’ambito del filone Bari-bis  

Il portiere del Torino, Jean Francois Gillet, è stato squalificato per 3 anni e 7 mesi dalla Commissione Disciplinare della Figc, nell’ambito del filone Bari-bis del processo sportivo al Calcioscommesse. Per il granata, all’epoca dei fatti estremo difensore del Bari, l’accusa aveva chiesto 4 anni di stop. 

Gillet era stato deferito dal procuratore federale Stefano Palazzi per doppio illecito nelle presunte combine di Bari-Treviso (11 maggio 2008) e Salernitana-Bari (23 maggio 2009), i giudici di primo grado hanno concesso, in merito alla partita con i veneti, la derubricazione dell’imputazione in omessa denuncia.