Campenaerts toglie il record dell'ora a Wiggins

Sergio Arcobelli

Il belga Victor Campenaerts entra nella storia. Nel velodromo di Aguacalientes, in Messico, a quasi 1.900 metri di quota, il 27enne fiammingo ha stabilito il nuovo record dell'ora. Con 55,089 km percorsi, il corridore della Lotto-Soudal spazza via niente meno che Sir Bradley Wiggins, il re del Tour del 2012, che deteneva il precedente primato di 54,526 km dal 7 giugno 2015, migliorandolo di 576 metri. Dopo una serie di assalti andati a vuoto, ci ha pensato questo fiammingo estroverso ad abbassare nettamente il record del Baronetto.

Campenaerts, noto agli addetti ai lavori per le sue eccellenti doti di cronoman, era salito alla ribalta durante il Giro d'Italia 2017, quando nella crono del Sagrantino venne multato per avere mostrato sulla maglietta la scritta in lingua fiamminga Carlien, vuoi uscire con me?. Due anni dopo è cambiata non soltanto la fidanzata, ma sono cambiati - in meglio - anche i risultati. Difatti Campenaerts nel giro di due anni è diventato un cronoman di altissimo profilo, tanto da laurearsi campione europeo a cronometro delle ultime due stagioni, tanto da vincere il bronzo iridato di specialità la scorsa stagione alle spalle di due califfi come Rohan Dennis e Tom Dumoulin, e ora in grado di fissare il nuovo record dell'ora che lo fa entrare di diritto nella storia della disciplina.