Caos Roma, Pallotta al contrattacco: ''Sono tutte ca...''

Pallotta all'attacco dopo le clamorose indiscrezioni emerse in mattinata: ''Qualcuno sta provando a danneggiare la Roma con continue bugie. Oggi chiarirò la situazione''

''Sono tutte caz...'' non usa mezzi termini James Pallotta nei riguardi dell'inchiesta pubblicata da La Repubblica sulla Roma.

Arrivano puntuali le reazioni dall'ambiente giallorosso, decisamente scosso dopo le sorprendenti indiscrezioni circolate nella mattinata. Per primo il presidente Pallotta ribatte da Boston al sito de Il Messaggero: ''Sono tutte cazzate, qualcuno sta provando a danneggiare la Roma con continue bugie. Oggi chiarirò la situazione''. Il club ha anche diramato il seguente comunicato: ''L'AS Roma desidera prendere le distanze dalla ricostruzione apparsa sulle pagine sportive della Repubblica. Contrariamente all'abitudine del club, che non è solito commentare le indiscrezioni di stampa, a tutela delle persone menzionate nel servizio, l'AS Roma ritiene che non sia attendibile trasformare in fatti eventuali opinioni espresse da terzi, e riportate a terzi, delineando in questo modo un quadro distorto e totalmente distante dalla realtà''.

Profondamente turbato da quanto pubblicato anche Daniele De Rossi. Ora in vacanza con la famiglia in Giappone, secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, il centrocampista sarebbe pronto ad azioni legali per tutelare la sua immagine. Anche l'ex ds Monchi al telefono con l'Ansa si è espresso sulla vicenda: "Non voglio fare commenti, adesso lavoro al Siviglia e ho già tanti casini. Però non capisco la genesi di questa storia, perché io questi giornalisti non so chi siano e non li ho mai incontrati" preferendo glissare sulla vicenda: "Non so proprio e non posso parlare: sarebbe una mancanza di rispetto verso la Roma, e anche verso il Siviglia".

Sul caso è intervenuto anche Riccardo Del Vescovo, l'ex medico sociale della Roma ritenuto una delle fonti di Ed Lippie (colui che avrebbe avvisato Pallotta della trama di spogliatoio) che sempre all'Ansa ha dichiarato: "Non voglio fare commenti e non ho mai parlato in vita mia con i giornalisti. Non commento in generale, e mantengo una linea legata alla mia professione e professionalità. Io sono sempre a favore della società e delle sue direttive", mentre sull'allontanamento di Totti, da lui fortemente caldeggiato ribatte: "Ripeto, non voglio fare commenti, ma sono molto rispettoso di tutto ciò che gira intorno alla società As Roma''.

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?