Una carriera in quaranta pillole

40 pillole per rendere omaggio a Francesco Totti

Viaggio nel tempo in 40 pillole per rendere omaggio a Francesco Totti.

La Roma nel cuore

1) L'esordio in Serie A: Mazzone lo manda in campo a soli 16 anni il 28 marzo 1993 (Brescia-Roma).

2) Il primo gol in A: il 4 settembre 1994, contro il Foggia.

3) La scarpa d'oro 2006-07: 26 reti in Serie A, il suo anno migliore.

4) La frase: «Sono cresciuto nella Roma e morirò nella Roma, perché sono sempre stato tifoso della Roma» (18 aprile 2007).

5) 25 stagioni con la stessa maglia: record con Paolo Maldini.

6) Palmares: 1 scudetto (2001), 2 coppe Italia (2007 e 2008) e 2 Supercoppe italiane (2001 e 2007).

7) Tecnico che lo ha allenato di più: Capello 172 partite, Spalletti è a 168.

I gol indimenticabili

8) Gol in trasferta alla Sampdoria al volo di sinistro nel novembre 2006.

9) Pallonetto sontuoso a San Siro contro l'Inter: 26 ottobre 2005.

10) Uno qualsiasi degli 11 nei derby: è il giocatore più presente (36 partite) e più prolifico (11 gol).

11) Gol Scudetto al Parma il 17 giugno 2001. Parma che è la sua vittima preferita (19 gol)

12) Il 30 settembre 2014, gol al Manchester City: diventa il marcatore più anziano in Champions League.

13) Il trionfo con firma al Bernabeu: 30 ottobre 2002, Real-Roma 0-1.

14) La doppietta al Torino dell'aprile 2016: da 1-2 a 3-2 in 4 minuti.

In azzurro cucchiaio e mondiale

15) Vittoria al campionato Europeo Under 21 1996.

16) L'esordio in Nazionale: 10-10-1998, Italia-Svizzera 2-0. Giocherà 58 volte, con 9 gol totali.

17) Il cucchiaio a Van Der Sar: semifinale Olanda-Italia a Euro 2000.

18) Byron Moreno e l'espulsione con la Corea del Sud al Mondiale '02.

19) Lo sputo a Poulsen contro la Danimarca nell'Europeo 2004.

20) Prima del Mondiale 2006, a febbraio, si rompe il perone. Ma recupererà in tempo.

21) Il rigore decisivo all'ultimo minuto con l'Australia al Mondiale 2006.

22) Ct che lo ha schierato di più in Nazionale: Trapattoni, 24 volte.

Le esultanze che hanno fatto epoca

23) Il selfie sotto la Sud nel derby con la Lazio (gennaio 2015).

24) Maglia "Vi ho purgato ancora", sempre nel derby (aprile 1999).

25) Maglia "Sei Unica", riferito a Ilary (marzo 2002).

26) La telecamera rubata per riprendere la curva (aprile 2004).

27) L'esultanza più utilizzata: quella con il pollice in bocca.

28) Il famoso gesto "4 e a casa" alla Juve (8 febbraio 2004, 4-0 per la Roma).

La vita privata

29) La storia d'amore con Ilary Blasi e i 3 figli: Cristian, Chanel e Isabel.

30) Il primo libro: "Tutte le barzellette di Totti (raccolte da me)"

31) Ambasciatore per l'Unicef e i ricavati dei suoi 5 libri in beneficenza.

32) Nel corso degli anni ha adottato a distanza 11 bambini di Nairobi.

33) I due soprannomi più utilizzati: "Er Pupone" e "L'ottavo Re di Roma"

I record di una leggenda

34) A segno in 23 campionati di A consecutivi: mai riuscito a nessuno.

35) Miglior marcatore con una singola squadra in Serie A (250 reti).

36) Terzo giocatore per presenze in Serie A (605), alle spalle di Maldini (647) e Zanetti (615).

37) Calciatore con più presenze (764) e più gol (306) con la Roma in tutte le competizioni.

38) A 39 anni e 6 mesi è diventato il giocatore più anziano a realizzare una doppietta in Serie A.

39) Nelle ultime 10 stagioni è il giocatore che ha fornito più assist in Serie A, 72.

40) Ha giocato in 40 stadi italiani diversi e ha segnato a 38 squadre di A.