Cassano: "Balotelli? La sua fortuna è Raiola"

Cassano si è concesso ai microfoni di Tiki Taka dopo aver rescisso il suo contratto con la Sampdoria. Il 34enne ha confemato di aver ricevuto un'offerta dalla Cina

Antonio Cassano ha da poco interrotto il suo rapporto burrascoso con la Sampdoria. Il talento di Bari Vecchia, ospite a Tiki Taka ha parlato così relativamente dall'offerta ricevuta dalla Cina: "I soldi non contano. Io voglio ancora giocare, voglio divertirmi perché io vivo per il calcio, dopo che per la mia famiglia. Se arriverà un'opportunità che mi stuzzica la accoglierei con entusiasmo. Dalla Cina è arrivata una chiamata, ma per me il calcio è in Europa. Per me il bello del calcio è la competizione, il confronto con i più forti, non i soldi. Non sono uno di quelli che va in Cina dichiarando di sposare un progetto, quando in realtà l'unica cosa che sposa è il grano".

Cassano ha poi parlato di Mario Balotelli e della Juventus: "La Juve è una spanna sopra tutte, lo scudetto lo può perdere solo lei: Napoli e Roma possono passare dei buoni periodi, ma i bianconeri rimangono troppo più forti delle altre squadre. Secondo me la Juventus non avrà problemi, anzi nel corso della stagione allungherà il divario. La Champions? Allegri può giocare con un modulo iperoffensivo in Italia, ma in Europa se becchi il Barcellona o il Bayern Monaco voglio vedere come va a finire. Balotelli? "Non seguo la Ligue 1 ma so che sta facendo molto bene: deve continuare su questa scia qui. La sua grande fortuna è avere al suo fianco un fenomeno come Mino Raiola: Mario è forte, ma Mino ogni suo giocatore lo fa diventare da forte a stratosferico".