Champions, l'invasione di campo al 93' che impedisce a Ronaldo di segnare

Al minuto 93' della finale di Champions League tra il Real Madrid e il Liverpool c'è stata un invasione di campo che non ha permesso a Cristiano Ronaldo di segnare il gol del 3-1

Il Real Madrid ha vinto la Champions League in finale contro il Liverpool, la terza consecutiva, la tredicesima nella sua storia. La serata ha regalato diverse emozioni: dall'infortunio di Salah, a quello di Carvajal, fino ad arrivare alle papere clamorose di Karius e alla perla di Gareth Bale che ha segnato un gol favoloso in rovesciata. Cristiano Ronaldo per una volta non si è visto e ha lasciato la ribalta ai suoi compagni di reparto che hanno fatto le sue veci.

Il portoghese del Real Madrid è andato vicino al gol al 77' ma è stato anticipato da un difensore del Liverpool, mentre al 93' e in pieno recupero l'ex fuoriclasse del Manchester United stava per entrare in area di rigore dei Reds per poi entrare al tiro ma è stato disturbato non da un avversario ma da un folle invasore di campo che non gli ha permesso di poter concretizzare l'azione. Il ragazzo è stato subito immobilizzato dalla sicurezza e portato fuori dal rettangolo di gioco.