Champions, il Napoli piega 3-2 il Salisburgo. Mertens supera Maradona

La doppietta di Mertens e il gol di Insigne hanno permesso al Napoli di vincere per 3-2 in casa del Salisburgo. Azzurri primi nel girone E e vicini alla qualificazione agli ottavi di finale

Il Napoli di Carlo Ancelotti vince per 3-2 contro l'ostico Salisburgo, a domicilio, e lo fa al termine di un match duro, equilbrato e combattuto. I gol del successo azzurro portano la firma dello scatenato Dries Mertens che con questa doppietta sale a quota 116 gol con la maglia del Napoli superando Diego Armando Maradona, fermo a quota 115. Doppietta del norvegese Haaland per gli austriaci che riprendono due volte i partenopei ma si arrendono a venti minuti dalla fine in virtù del gol di Insigne che su assist di Mertens regala tre punti d'oro al Napoli che nel prossimo turno al San Paolo e sempre contro il Salisburgo può qualificarsi agli ottavi di finale con due turni d'anticipo in caso di vittoria. Secondo il Liverpool a quota 6 punti, a meno uno dagli azzurri, che ha travolto a domicilio per 4-1 il Genk.

Il Napoli si procura una palla gol già al 1' con Mertens ma Stankovic si salva e Haaland segna all'8' ma il Var annulla per netto fuorigioco. Passano nove minuti e al 17' Mertens porta avanti gli azzurri con una prodezza che ben servito da Callejon batte di destro il portiere degli austriaci: rete numero 115 come Maradona per il belga. Meret si supera al 24' su Haaland e compie un miracolo ancora sul norvegese un minuto dopo. Alla mezz'ora Mertens prova il gol della domenica con un tiro da centrocampo che per poco non beffa Stankovic. Daka impegna ancora alla parata Meret al 36' e al 39' Malcuit commette fallo da rigore su Hwang. Dal dischetto Haaland non sbaglia .

Nella ripresa il primo tiro verso lo specchio è del Napoli con Fabian Ruiz che ruba palla e va al tiro di prima intenzione: la palla esce di un soffio. Al 64' il Napoli raddoppia ancora con Mertens, al gol numero 116 con la maglia azzurra: il belga fulmina Coronel con il destro. Haaland punisce ancora il Napoli al 72' in tuffo di testa su buco difensivo di Koulibaly che salta a vuoto. Passano pochi secondi però e Mertens serve Insigne che riporta in vantaggio il Napoli. Gli azzurri soffrono il giusto e riescono ad espugnare la Red Bull Arena.

Il tabellino

Salisburgo: Stankovic (31' Coronel); Kristensen, Ramalho, Wober, Ulmer; Daka (68' Ashimeru), Mwepu (89' Koita), Junuzovic, Minamino; Haaland, Hwang.

Napoli: Meret; Malcuit, Koulibaly, Luperto, Di Lorenzo; Callejon (80' Elmas) Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Mertens, Lozano (65' Insigne)

Reti: 17' e 64' Mertens (N), 40' e 72' Haaland (S), 73' Insigne (N)

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?