Club di S. Marino arruola Cattelan, Alciato e... Bolt

Un mercato con nomi ad effetto ma senza colpi milionari. Più che una campagna acquisti di un club calcistico, quello de La Fiorita, il club più titolato di San Marino, sembra il casting per uno show. In sette preliminari europei disputati dal 2012 a oggi, ha segnato un solo gol, quello di Damiano Tommasi, il calciatore più conosciuto del gruppo del Titano, e ne ha subiti 36. E alla vigilia della nuova avventura continentale - il neonato quadrangolare di Gibilterra che dal 26 al 29 giugno, in pieno Mondiale di Russia, metterà in palio un posto per le qualificazioni di Champions - ha deciso di farsi notare con un mercato «particolare».

La società del presidente Alan Gasperoni ha fatto una proposta via twitter niente meno che all'ex re della velocità Usain Bolt, reduce dal provino con il Borussia Dortmund e dalla breve parentesi con i norvegesi dello Stromsgodset. «Vogliamo scrivere la storia, ti vogliamo con noi in Champions League», il cinguettio del club. In attesa di risposta dal giamaicano, che dopo aver abbandonato la pista si è dato al football (la sua seconda passione), La Fiorita ha già tesserato il conduttore di X Factor Alessandro Cattelan e il giornalista di Sky Alessandro Alciato. Cattelan, calciatore del Derthona (Prima categoria piemontese), aveva espresso attraverso i social l'interesse a partecipare all'avventura europea della squadra di Montegiardino e dopo un contatto con il presidente favorito dall'amicizia con il numero 1 dell'Assocalciatori Tommasi, tesserato regolarmente dai sammarinesi dal 2015, è risultato idoneo alle visite mediche e avrà la maglia numero 2. Stesso discorso per Alciato, che invece indosserà la maglia numero 7.

Ora sotto con gli allenamenti per convincere l'allenatore Gianluca Procopio: tutto sarà poi documentato sui social per vedere se Cattelan e Alciato saranno in campo piuttosto che a bordo campo. Appuntamento al 26 giugno, quando La Fiorita sfiderà i padroni di casa del Lincoln.

MDD