Coraggio Tom, prendi almeno una tappa

S o bene che le cadute fanno parte del ciclismo e della storia di questo sport, però fatico sempre ad accettare questo tipo di sentenza. Fa parte del gioco, ma non mi piace. E mi spiace tantissimo che un corridore come Tom Dumoulin, fantastico vincitore del Giro due anni fa, e grande secondo l'anno scorso, lasci per strada più di 4' per una caduta maligna che l'ha davvero messo in ginocchio.

Non so se per lui i giochi siano fatti, ma temo davvero che la ferita riportata al ginocchio non sia di poco conto. L'ho visto sofferente, quasi vinto, anche se lo vorrei nuovamente in sella, perché questo tipo di corridore, questo genere di campione fa solo comodo a corse come questa.

Spero che possa andare avanti, per onorare la gara che l'ha rivelato e che possa trovare la forza per poter festeggiare un successo di tappa, anche se sarà dura. Mi spiace per Vincenzo Nibali che ha perso una manciata di secondi, ma la strada è ancora lunga; anche se per Roglic la giornata di ieri è stata più che proficua.