Cristiano Ronaldo da urlo: raggiunti Maldini e Costacurta a quota 5 Champions

Cristiano Ronaldo diventa a tutti gli effetti uno dei giocatori più vincenti della Champions League. Agguantati Maldini, Costacurta e sette giocatori del Real anni '50-'60. Ora l'obiettivo è raggiungere Gento a quota 6

Cristiano Ronaldo entra nella storia proprio come il suo Real Madrid. Il fuoriclasse portoghese di Funchal, infatti, ha vinto la sua quinta Champions League, la quarta con i blancos più quella vinta con la maglia del Manchester United nel 2007-2008. Il 33enne raggiunge in questa particolare classifica giocatori del calibro dei due ex difensori del Milan Paolo Maldini e Alessandro Costacurta, e di sette giocatori del Real che incantarono nel quinquennio 1955-1960. Il calciatore ad aver vinto più Coppe dei campioni è Francisco Gento, sempre delle merengues, primo con sei sigilli: il prossimo obiettivo di CR7 sarà sicuramente quello di agguantare e poi superare l’ex ala sinistra del Real e della Spagna.

Cristiano Ronaldo ora punta anche alla conquista del sesto pallone d’Oro che gli farebbe staccare il rivale storico Lionel Messi, anche lui a quota cinque. Il portoghese, però, per aver la certezza di portarsi a casa anche questo trofeo dovrà cercare di vincere il Mondiale, anche perché in questa finale di Champions non ha per niente brillato lasciando la ribalta per una volta ai suoi compagni di squadra. La coppa del mondo, infatti, è l'unico trofeo mai vinto dall’ex Manchester United che due anni fa trionfò con il suo Portogallo all’Europeo in Francia proprio contro i padroni di casa guidati da Didier Deschamps. Cristiano Ronaldo si conferma il vero valore aggiunto del Real Madrid, anche senza reti in finale, dato che ha realizzato più reti che presenze in nove anni in blanco: 450 reti in 438 presenze: un fuoriclasse davvero mostruoso. L'ex Sporting Lisbona ha dimostrato di essere un fuoriclasse senza tempo dato che nonostante i 33 anni suonati continua a segnare, a vincere ed alzare trofei: quasi come avesse dieci anni in meno.