La Croazia doma la Turchia: finisce 1-0 con la rete di Modric

La Croazia di Cacic ha avuto la meglio sulla Turchia di Terim grazie al gol, al 41' del primo tempo, del fuoriclasse del Real Madrid Luka Modric

La Croazia del commissario tecnico Cacic, al Parco dei Principi, vince per uno a zero contro la Turchia di Terim. Non inganni il risultato così modesto in favore dei croati che hanno spinto per tutta la partita e soprattutto nel secondo tempo sono andati in diverse circostanze vicino al gol del 2-0. La nazionale turca, di contro, non ha quasi mai impensierito la difesa croata che ha fatto valere il maggior palleggio a centrocampo con i due fuoriclasse di Barcellona e Real Madrid: Ivan Rakitic e soprattutto Luka Modric che ha segnato il gol della vittoria al 41 del primo tempo con un tiro al volo che ha beffato l’incerto Babacan. Primo tempo equilibrato, seconda frazione tutta ad appannaggio della Croazia che ha colpito due traverse con Srna su punizione e Perisic di testa, ed è andata altre volte vicina al gol con uno scatenato Brozovic che ha corso come un matto per 97 minuti. La Croazia si porta così a quota 3 punti, mentre la Turchia parte male e resta a 0. Domani alle 15 ci sarà l’esordio della Spagna di del Bosque contro la temibile Repubblica Ceca a completare la prima giornata del gruppo D

I primi 45 minuti di gioco si sono chiusi sul risultato di 1-0 per la Croazia con il bel gol al volo del fuoriclasse del Real Madrid Luka Modric. Il primo tempo è stato piacevole con la Croazia che ha costruito di più rispetto alla Turchia di Terim. Al 2’ subito un brivido per i turchi: Rakitic non arriva di un soffio sul traversone dalla destra del capitano Srna. Al 17’ arriva il primo squillo di Mandzukic che riesce a creare scompiglio di testa in area turca. Al 23’ arriva l’ennesimo cross di Srna e Brozovic di testa non riesce a dare forza al pallone. Al 27’ altra azione di merca croata: tiro di Badelj centrale che non impensierisce Babacan. Al 29’ finalmente la Turchia con Tufan che incorna di testa all’interno dell’area di rigore: Subasic para in qualche modo con il corpo! Grande occasione per la squadra di Terim. Regna l’equilibrio con la Croazia che ha sempre in mano il pallino del gioco e al 42’ arriva il gol del vantaggio con Luka Modric che da 25 metri ha fulminato l’incerto portiere della Turchia Babacan. Vantaggio Croazia! Turchia stordita che non riesce a reagire e va al riposo sotto per uno a zero. Servirà molto di più nel secondo tempo per recuperare il risultato di inferiorità.

Il secondo tempo inizia con un cambio per la Turchia: fuori lo spento Ozyakup dentro Volkan Sen. La Croazia sembra avere ancora in mano il pallino del gioco in questo secondo tempo e al 51’ Rakitic viene steso al limite dell’area dopo una grande azione personale. La punizione viene battuta magistralmente dal capitano Srna che colpisce la traversa: conclusione fantastica! Che brivido per la Turchia che sembra rimasta negli spogliatoi! Al 54’ altra azione di marca croata, Perisic sfonda sulla sinistra e crossa velenosamente in mezzo: Babacan anticipa Brozovic e sulla respinta arriva come un falco ancora Srna che la mette fuori di sinistro da ottima posizione! Dominio croato! La Turchia non reagisce e al 61’ arriva la terza occasione del secondo tempo della Croazia con Brozovic che controlla di petto e tira al volo di sinistro: la palla va fuori di poco. Grande gesto tecnico per il giocatore dell’Inter! 68’ ancora Brozovic vicino al gol: il suo compagno all’Inter, Perisic, sfonda ancora a sinistra e mette un bel traversone in mezzo, il collega nerazzurro arriva in spaccata ma sfiora solo il pallone. Minuto 70’, ultimo cambio nella Turchia: dentro il terzo calciatore più giovane di Euro 2016, Emre Mor, nato il 24 luglio del 1997. La squadra di Terim è veramente rimasta negli spogliatoi. Minuto 72’: gran cross dalla destra di Mandzukic, svetta Perisic di testa che colpisce la traversa! Turchia in balia dell’avversario. Minuto 78, ancora Brozovic: colpo di testa del 23enne e Babacan la mette in angolo! Minuto 81’ primo tiro in porta della Turchia in questo secondo tempo: punizione di Caner Erkin ben controllata da Subasic. Minuto 82’: gran palla di Rakitic per Perisic che va a tu per tu con il portiere turco che respinge la minaccia. La Croazia domina ma non riesce a segnare il 2-0. Non succede quasi più niente fino al 93’ quando una mischia in area sta per costare caro alla Croazia: Corluka sbroglia con un grande intervento.