Il ct della nazionale Antonio Conte potrebbe abbandonare la squadra

Il ct in polemica coi club che non concedono ai calciatori allenamenti più frequenti con la nazionale

Antonio Conte, 45 anni, con la Juve ha vinto 8 scudetti: 5 da giocatore e 3, di fila, da allenatore. Ora è ct azzurro

Le indiscrezioni raccolte dal Fatto raccontano di un Antonio Conte parecchio insofferente. Sarebbe deluso dalla scarsa partecipazione dei giocatori agli allenamenti e, soprattutto, dalla mancata disponibilità dei club a concedere maggior spazio alla Nazionale.

Del resto, già al termine della partita contro l'Albania, Conte aveva sbottato: "Sinceramente non stiamo andando nel verso giusto. Io sinceramente mi aspettavo un po' più di partecipazione sotto tanti punti di vista. Se la Nazionale è l'ultima cosa, allora ne prendiamo atto e ci mettiamo tutti una mano sulla coscienza".

Commenti

AVO

Mar, 09/12/2014 - 19:12

La federazione calcio dovrebbe prendere provvedimenti per questi merdosi di giocatori.

lamwolf

Mar, 09/12/2014 - 19:24

Proprio lui che quando allenatore della Juve sbottava con Prandelli sul tema. Ricordo di partite di club dopo la nazionale importanti per il campionato e quindi di non far giocare tutti i 90 minuti ad alcuni suoi giocatori. Conte che sia un po' di memoria corta? No ma ce lo vuole far credere.

Giovy99

Mar, 09/12/2014 - 20:03

5.000.000 € all'anno e si lamenta pure...

Albius50

Mar, 09/12/2014 - 20:09

L'allenatore non deve essere il primo della classe; basta un buon allenatore della serie B; e i giocatori che giocano non devono prendere PREMI; il primo premio x loro deve essere l'ONORE di far parte della NAZIONALE

guido.blarzino

Mar, 09/12/2014 - 21:44

Io non sono un grande appassionato di calcio ma ho sempre capito che questo era un grande problema. Quando Conte ha accettato l'incarico come pensava di fare ??

Solist

Mar, 09/12/2014 - 21:56

lo sapeva sin dall'inizio a cosa andava incontro, diciamo che si è reso conto della scarsità dei giocatori sparsi su tutta la penisola e prima di imbattersi in figuracce europee pensa al ritiro

guerrinofe

Mar, 09/12/2014 - 22:16

non è simpatico a nessuno,se ne vada! La Nazionale ha bisogno di un personaggio carismatico. Capace di FARE

COSIMODEBARI

Mar, 09/12/2014 - 23:26

Vuole le società come oratori, ma non sa che i calciatori tutti sono di proprietà di chi ha sganciato i milioni, ovvero le società e non la federazione e che viene pagato come ct anche dalle società e dimentica che oltre alle varie coppe europee di società, ci sono mondiali ed europei per nazione, non ultimo la nuova manifestazione biennale per nazionali. Può togliere il disturbo, vada al seguito di un suo illustre maestro, in quel della Cina. Vaiiii vaiiiiii, vai a calcioscommessare su quelle partite

COSIMODEBARI

Mar, 09/12/2014 - 23:26

Vuole le società come oratori, ma non sa che i calciatori tutti sono di proprietà di chi ha sganciato i milioni, ovvero le società e non la federazione e che viene pagato come ct anche dalle società e dimentica che oltre alle varie coppe europee di società, ci sono mondiai ed europei per nazione, non ultimo la nuova manifestazione biennale per nazionali. Può togliere il disturbo, vada al seguito di un suo illustre maestro, in quel della Cina. Vaiiii vaiiiiii, vai a calcioscommessare su quelle partite

Sapere Aude

Mer, 10/12/2014 - 04:37

...sta spianandosi la strada per un viaggio con soggiorno a Milano. La Mole gli era diventata indigesta. Lo aspettava la Madunina. Contro la sua volontà è invece finito a San Pietro. E' il solito mal di pancia che giocatori e allenatori si fanno venire quando ricevono una telefonata con promesse di tanti zeri. Funziona cosi, da sempre.

cicero08

Gio, 11/12/2014 - 07:13

Non hanno voluto arruolare il suo amico Perinetti, lasciandolo di fatto solo a gestire un settore con tanti problemi . E i risultati non si inventano.